“Storia di Ammette” e “La formicuzza e lo scarrafone” in scena al Centrale Preneste

Sabato 9 e domenica 10 aprile proseguono le narrazioni teatrali di Ruotalibera Teatro
Redazione - 4 Aprile 2022

A Centrale Preneste Teatro, in Via Alberto da Giussano 58, proseguono i week-end della rassegna Infanzie e adolescenze in gioco 2022 con due narrazioni teatrali di Ruotalibera Teatro. Si comincia sabato 9 aprile con “Storia di Ammete”, con Tommaso Lombardo, testo e regia di Tiziana
Lucattini. L’Orchetto Ammete ha perso la mamma quando la Terra degli Orchi è stata invasa dagli uomini, cacciatori di orchi.

Da allora vive nella Terra degli Uomini, ma qui viene preso in giro e tormentato dai suoi compagni di scuola perché è diverso. Un giorno Ammete si arrabbia molto e da lì inizia la sua avventura. Una storia sulla ricchezza della diversità.

centrale preneste teatro

Si prosegue domenica 10 aprile con “La formicuzza e lo scarrafone”, ispirato al racconto “Il brutto anatroccolo” di H.C. Andersen. Il testo e la regia sono di Tiziana  Lucattini, in scena c’è Anna Maria De Santis.

In un campo di fagioli Mamma Formica sta covando le sue bianche ovette. Quando si schiudono, ha una sorpresa inaspettata: uno dei nuovi nati è diverso da tutti, grande, grosso, verde. Sia in famiglia sia nell’orto si crea lo scompiglio.

Scari, questo il nome dello strano fratello, maltrattato da tutti tranne che dalla mamma, si chiude nel mutismo. Fino a che troverà sollievo nella fuga. Ma Pupa, una delle sue sorelle, lo andrà a cercare. Anche questa è una storia sulla ricchezza della diversità.

Acquisto on-line su www.centraleprenesteteatro.it o in biglietteria previa prenotazione al numero 06 27801063 o all’indirizzo mail info@ruotalibera.eu (lun./ven. ore 10.00/17.00) Sabato e domenica esclusivamente tramite sms o whatsapp al numero 320/2392833

 

Ecce Vinum

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti