Centro Anziani Nino Manfredi: ancora in alto mare la ratifica dell’elezione del Presidente

Nonostante siano trascorsi 5 mesi dall'elezione di Flamini
Alessandro Moriconi - 11 Febbraio 2015

Le beghe politiche innescatesi all’interno del Pd fin dal giorno dell’insediamento del Luglio 2013,  rischiano,  anche per responsabilità della Giunta presieduta dal Giammarco Palmieri, di sconfinare anche in settori vitali come sono quelli dei Centri Sociali per Anziani, sottoposti tra l’altro ad un Regolamento Comunale che ne disciplina oltre le attività, anche gli organi gestionali e le prerogative per le elezioni delle cariche nel Comitato di Gestione.

CentroAnzianiNinoManfrediRomaStavolta però non tutto è filato liscio e questo a causa di una spaccatura tutta interna al Pd dove la maggioranza con un comportamento a dir poco opinabile, nel tentativo di colpire la ex presidente della Commissione Politiche Sociali dr.ssa Maria Pia Federici tenta di ostacolare quanto prodotto sotto la sua presidenza, arrivando anche a gesti arbitrari sconfinanti nell'”Abuso di Potere” esercitato, in questo caso, con la mancata ratifica del risultato della consultazione elettorale tenutesi nel mese di settembre 2014 e che ha portato il sig. Patrizio Flamini a ricoprire il ruolo di Presidente del Comitato di Gestione del Centro Anziani  “Nino Manfredi” di via Chiovenda, a Centocelle.

Perchè l’abuso di potere?  La risposta sta nel fatto che il sig. Flamini succede al sig. Bellagamba eletto a suo tempo Presidente del centro il 29 aprile, la cui ratifica in consiglio avvenne il 13 maggio, proprio nei tempi canonici stabiliti dal Regolamento Comunale che regola le attività dei Centri e che riportiamo integralmente:  

Art. 17 Elezioni e insediamento del Comitato di Gestione 1. Sono eletti i candidati che hanno riportato il maggior numero di preferenze. A parità di voti ottenuti è eletto il più anziano di età. 2. Il Consiglio del Municipio ratifica la costituzione del Comitato di Gestione entro 10 giorni dalla sua elezione. Il Presidente del Centro Anziani, entro 10 giorni dall’adozione del provvedimento di ratifica, convoca gli eletti per l’insediamento del nuovo Comitato di Gestione. 

Dalle Elezioni per il rinnovo del Comitato di Gestione sono passati circa 5 mesi e non si comprende il silenzio sulla questione sia del Presidente Palmieri e sia del Dirigente Apicale dell’Uosecs,  non fosse altro che per il fatto che la delibera di ratifica respinta portasse la firma di entrambi e questo voto negativo, per quanto concerne il Presidente Palmieri, rappresenta un evidente voto di sfiducia  del Consiglio Municipale nei suoi confronti.

Nei giorni scorsi c’è stato il rimpasto delle Commissioni Permanenti Consiliari è stato elevato il numero dei componenti per ciascuna Commissione portandoli da 8 a 9 e cambiando quelle Presidenze comode come appunto erano quella del Commercio che vedeva la poltrona occupata da Walter Pacifici dell’ NCD e Maria Pia Federici del Pd… circostanze queste che lasciavano ipotizzare un cambiamento di rotta e quindi un clima politico più sereno e proficuo per la cittadinanza.

Ed invece no… tanto che nella seduta del 4 febbraio della Comm.ne Politiche Sociali che nel frattempo ha cambiato Presidente si consuma l’ennesimo  “colpo di Teatro” , che riprendiamo da uno stralcio del verbaleA questo punto i lavori della Commissione vertono su un altro punto all’ordine del giorno, precisamente quello riguardante il Centro Sociale Anziani “N. Manfredi”. A tal riguardo il Presidente De Angelis, nell’indicare la linea da seguire nel caso specifico, reputa opportuno prima di tutto acquisire tutti i documenti agli atti della Commissione Trasparenza che in passato ha esaminato la questione  per presunte irregolarità, poi in seguito verranno ascoltati gli uffici UOSECS.

Segno evidente che la guerra tra i Capuleti ed i Montecchi continua e che forse Giulietta era solo una scusa!

La Sposa di Maria Pia

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti