Comune, il Consiglio approva il Bilancio 2008

Una manovra di 7.567 milioni di euro, tra spese correnti e spese d’investimento
di Alvaro Colombi - 28 Dicembre 2007

Venerdì 21 dicembre il Consiglio comunale, dopo una maratona di dieci ore, con 34 voti favorevoli e 22 contrari (An, Forza Italia e Udc) ha approvato il bilancio 2008 e scongiurato il rischio dell’esercizio provvisorio.

Rispetto alla proposta di Giunta di alcune settimane fa, grazie agli emendamenti (ne sono stati accolti 165 sui 2.500 presentati), la manovra ha lievitato di ulteriori 25,3 milioni. In totale la manovra complessiva si avvale di una previsione di spesa di oltre 7.567 milioni, di cui 3.367 per la parte corrente e 4.200 milioni per gli investimenti (il riferimento è il triennio 2008-2010).
____
E proprio agli investimenti saranno destinati 15,3 milioni delle risorse aggiuntive sopra indicate. In particolare, agli interventi su trasporti e viabilità (progettazione sottopasso Corso Francia), su territorio e ambiente (realizzazione del centro polifunzionale di Spinaceto, ristrutturazione del mercato di via Doria, bonifica sponde del fiume Aniene, realizzazione impianti di videosorveglianza delle piste ciclabili e delle stazioni ferroviarie, metro e bus), sul patrimonio comunale (ristrutturazione del teatro di Villa Lazzaroni). Altri interventi sono previsti sul versante dello sport (realizzazione di un polo civico con strutture sportive a via Ballarin) e su quello sociale (bonifica e delocalizzazione del Villaggio della Solidarietà a Tor de’ Cenci).

I restanti 10 milioni di risorse aggiuntive, quali spese correnti, saranno utilizzati per l’assistenza agli anziani e ai disabili, per la cooperazione familiare, per gli interventi di recupero degli edifici Erp, per la sicurezza sul lavoro, per la cultura e l’ educazione, con particolare riguardo alle attività di contrasto al disagio giovanile

A rendere noti i dati sul bilancio, assenti i capigruppo, c’erano la vice sindaco Garavaglia e gli assessori Causi, Pomponi e Touadi.
“Con l’approvazione di questo bilancio – ha spiegato Causi – l’Amministrazione comunale porta a compimento un’importante operazione di Fund Raising su progetti bene identificati, che saranno un potente volano per lo sviluppo di Roma e del suo territorio”. Fund Raising è una parola inglese che, grosso modo, si può tradurre come “raccolta fondi”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti