Continua il monitoraggio e la risoluzione di 30 criticità su impianti termici di Roma Capitale

Il Campidoglio: sono 5 le strutture in attesa che l’intervento venga completato. Nell'impianto di riscaldamento ERP in via Diego Angeli 140, è stata sostituita la caldaia e si attende la valvola dalla ditta
Redazione - 4 dicembre 2018

In un comunicato il Campidoglio informa che. “Prosegue il monitoraggio e la risoluzione criticità su impianti termici di Roma Capitale. Gli impianti termici di proprietà di Roma Capitale sono 2.413, di cui 1.068 sono quelli che afferiscono a scuole o Istituti scolastici. L’Amministrazione Capitolina ha aderito alla convenzione Consip SIE3, che garantisce un livello di comfort prestabilito unitamente ad un risparmio sui consumi per 2.225 impianti della città.

“All’atto dell’accensione degli impianti sono state rilevate 27 criticità sui 2.225 impianti affidati alla Convenzione Consip SIE3 (pari a circa l’1,2% del totale), e 42 sugli impianti del patrimonio ERP (pari a circa il 22% del totale).

“Ad oggi sugli impianti in Convenzione sono state rilevate complessivamente circa 30 criticità che hanno dato luogo a diverse segnalazioni. Tra esse, 5 sono ancora in attesa di essere risolte definitivamente.

“Nell’impianto di riscaldamento ERP in via Diego Angeli 140, a Casal Bruciato, è stata sostituita la caldaia e, in seguito all’operazione, è stata registrata la presenza di una valvola di adduzione del gas bloccata che impedisce l’alimentazione della centrale termica. Le dimensioni della valvola sono tuttavia tali da non renderla disponibile immediatamente sul mercato motivo per cui è stata già ordinata direttamente alla fabbrica che la produrrà appositamente. Lo riferisce, in una nota, il Campidoglio.”


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti