Crescere è uno spettacolo

Presentazione Stagione Teatrale 2019 / 2020 Teatro Le Maschere
a cura di Bruno Cimino e Bruna Fiorentino - 31 Ottobre 2019

Al via la stagione teatrale 2019|2020 che vede rinnovare per il secondo anno consecutivo, la sinergia tra il Teatro Le Maschere e il Teatro Ciak. Lo storico Teatro Le Maschere, che da molti anni fa scuola nel teatro ragazzi, prosegue questa importante collaborazione, per rimettere la cultura, strumento di crescita umana e sociale, al centro delle relazioni.

 

“Ho dato inizio a questa meravigliosa avventura del Teatro Le Maschere, che avevo due figli quasi adolescenti, e oggi, che sono già nonna, sono sempre più convinta che la mia scelta sia stata quella giusta. Oggi più che mai i ragazzi sono continuamente sollecitati e stimolati con cose che non hanno un fondamento pedagogico sano e naturale: le immagini, i colori, i suoni sono aggressivi, innaturali, quasi violenti… il bambino li subisce e la sua immaginazione e la sua fantasia non ne sono stimolate, ma da loro sopraffatte! Com’è diverso il racconto fatto da un attore o da una maestra… il bambino/ragazzo ascolta non solo con le sue orecchie ma con il suo cuore, con la sua anima ed è lì che si creano le immagini che nutrono la fantasia… e la morale! E com’è diverso uno spettacolo teatrale rispetto alla televisione o ai videogiochi! In teatro il rapporto è diretto, l’attore è… “in carne e ossi”, come dice Arlecchino: non si può “spegnere o cambiare”. C’è un coinvolgimento emotivo diretto, per questo bisogna fare molta attenzione con i più piccoli perché i sentimenti vengono amplificati dalla presenza fisica del personaggio. Mi sento una privilegiata a poter fare questo lavoro creativo: costruire – nel vero senso della parola – uno spettacolo è entusiasmante! Vedere che i costumi che creo e realizzo personalmente vengono indossati per caratterizzare un personaggio, creare atmosfere con le scene e le luci, sentire i commenti dei ragazzi a spettacolo finito, vederli contenti ed entusiasti ci ripaga di tutta la fatica e la tensione e ci dà un motivo in più per andare avanti.  Credo profondamente nel valore pedagogico del teatro e spero di poterlo continuare ancora a gestire: ci sono tante cose belle da raccontare ai bambini perché…Crescere è uno Spettacolo”. (Carla Marchini, Direttrice Artistica Teatro Le Maschere)

“Nel suo elogio della fuga, Henri Laborit dice “Quando non può lottare contro il vento e il mare per seguire la sua rotta, il veliero ha due possibilità: l’andatura di cappa che lo fa andare alla deriva, e la fuga davanti alla tempesta con il mare in poppa e un minimo di tela. La fuga è spesso (…) il solo modo di salvare la barca e ti permette di scoprire rive sconosciute che spuntano all’orizzonte delle acque tornate calme. Rive sconosciute che saranno per sempre ignorate da coloro che hanno l’illusoria fortuna di poter seguire la rotta (…) senza imprevisti.

Forse conoscete quella barca che si chiama Desiderio”

II nostro Desiderio è un teatro che sia occasione di aggregazione, uno spazio da vivere non solo come intrattenimento, ma che abbia anche un ruolo importante nella formazione e nell’informazione, uno spazio che diventi occasione di incontro, di creazione, di scambio e di partecipazione. Per realizzare il nostro Desiderio abbiamo deciso di creare una sinergia, un’ideale “casa del teatro”, tra il Teatro Le Maschere e il Teatro Ciak, un primo e importante passo verso quello in cui maggiormente crediamo e auspichiamo: creare connessioni per sentirsi parte di una comunità e per rimettere la cultura, strumento di crescita umana e sociale, al centro delle relazioni. Ci piace pensare in un teatro che sia specchio della collettività, sua coscienza e suo riflesso, un teatro che tocca i cuori, desta le menti, le passioni, un teatro fatto di dialettica tra generazioni di artisti, un teatro di conferme e di scoperte. Un teatro luogo di rappresentanza e rappresentazioni, ma anche un luogo di ricerca, studio e crescita collettiva”. (Massimo Vulcano, Direttore Organizzativo Teatro Le MaschereTeatro Ragazzi Scuola Infanzia E Primaria)

PROGRAMMA

La stagione del Teatro Le Maschere si apre ufficialmente dall’11 al 15 novembre con lo spettacolo IL PICCOLO PRINCIPE E IL SUO UNIVERSO. Lo spettacolo è scritto e diretto da Gigi Palla.

Dal 19 novembre al 22 novembre al Teatro Ciak e dal 25 al 29 novembre 2019 al Teatro le Maschere andrà in scena TRE OMINI NEL BOSCO dalla fiaba dei fratelli Grimm, testo di Franco Mescolini, regia di Gigi Palla.

STELLINA – nato da un’idea di Carla Marchini – scritto da Maria Toesca e diretto da Carla Marchini e Maria Toesca, in scena dal 9 al 20 dicembre al Teatro Le Maschere.

Al Teatro Ciak dal 09 al 19 dicembre andrà in scena UN FANTASMA PER NATALE, commedia musicale con drammaturgia e musiche di Alessandro Cercato e Gian Luigi Pesce; regia di Gigi Palla. In prima nazionale al Teatro le Maschere dal 4 al 6 gennaio 2020

Al Teatro Ciak il 5 e 6 gennaio 2020. sarà in scena CERCASI BEFANA, scritto e diretto da Giorgio Volpe,

Per la sezione Teatro Ragazzi Scuola Secondaria sarà in scena al Teatro Ciak dal 15 al 18 gennaio Sherlock Holmes e il mistero della mummi SCOMPARSA, testo di Anna Masullo e Cinzia Giorgio, regia di Anna Masullo. Produzione Ubik

Al Teatro Le Maschere dal 20 al 24 gennaio 2020, debutterà A.R.E.M. – agenzia recupero eventi mancanti, da un’idea di Elena Vanni e Raimondo Brandi, di e con Francesca Farcomeni, Noemi Parroni, Elena Vanni.

IL FLAUTO MAGICO, adattamento di Gigi Palla e regia di Gabriella Praticò, sarà in scena al Teatro Le Maschere dal 27 al 31 gennaio 2020.             

Dal 10 al 25 febbraio al Teatro Le Maschere, debutterà tutte le maschere di nina, scritto e diretto da Noemi Parroni e Rodolfo Mantovani.

il mago di oz tratto dal capolavoro di L. Frank Baum, con regia e adattamento Italo Dall’Orto, sarà in scena al Teatro Ciak dal 18 al 25 febbraio con una nuova edizione.

Al Teatro Ciak dal 10 al 13 marzo sarà la volta dell’attesissimo HANS E GRET scritto e diretto da Emma Dante.

Dal 9 al 15 marzo, al Teatro Le Maschere, sarà in scena LITTLE – RAINBOW RIDINGHOOD, spettacolo bilingue (inglese/italiano), scritto e diretto da Natalia Cavalleri.

A SONG IN THE POT (Spettacolo bilingue inglese/italiano), scritto e diretto da Natalia Cavalieri, con le musiche originali di Maestro Alessandro Cercato, sarà in scena al Teatro Le Maschere dal 24 al 27 marzo.

Dal 20 al 24 aprile al Teatro Le Maschere, sarà in scena IL PESCIOLINO D’ORO, liberamente tratto dall’omonima fiaba di Aleksandr Puskin, adattamento di Stefania Iattarelli, con la regia di Riccardo Diana.

Per la sezione Teatro Ragazzi Scuola Secondaria, la stagione teatrale 2019|2020 oltre A.R.E.M. e UN FANTASMA PER NATALE, propone altri cinque spettacoli: I PROMESSI SPOSI.  LA MANDRAGOLA – La favola di firenze. IL CASO MAJORANA. DEAR WILLIE. DON QUIJOTE.

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI

Teatro Le Maschere dal lunedì̀ al venerdì̀ dalle 9.00 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.00.

Il sabato dalle 11.00 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.00.

Online sempre! All’indirizzo www.teatrolemaschere.it

 

a cura di Bruno Cimino e Bruna Fiorentino


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti