Emergenza Covid.Tari 2020. Nuove agevolazione per cittadini e imprese

Predisposta apposita modulistica per casistiche con scadenze dei termini di presentazione differenti
Redazione - 13 Ottobre 2020

Con Deliberazione dell’Assemblea Capitolina n. 119 del 6 ottobre 2020 – informa un comunicato del Campidoglio – sono state approvate ulteriori misure di agevolazione per il pagamento degli avvisi bonari/bollette TARI 2020 a favore di cittadini e imprese che abbiano subito pregiudizio economico a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 in atto.

Si tratta di misure rivolte sia alle utenze non domestiche che alle utenze domestiche per le quali è stata predisposta apposita modulistica per casistiche con scadenze dei termini di presentazione differenti.

UTENZE NON DOMESTICHE

1.    Riduzione della quota variabile della TARI per un importo commisurato agli effettivi giorni di chiusura dell’attività o del 25%.

I moduli si differenziano a seconda della tabella di riferimento per la propria attività di cui all’allegato della Delibera ARERA n. 158/2020.

Il modello va presentato entro e non oltre il 31 ottobre 2020

2.    Differimento del termine di pagamento al 15 dicembre 2021, senza applicazione di sanzioni o interessi, per gli avvisi bonari/bollette TARI 2020, attestando di aver ricevuto pregiudizio economico dall’emergenza sanitaria da Covid-19. Il modello va presentato entro e non oltre il 31 dicembre 2020

UTENZE DOMESTICHE

1.    Riduzione del 20% della quota variabile della TARI per le famiglie che versino in condizione disagiate oggettive, comprovate da ISEE ovvero Reddito/Pensione di Cittadinanza percepiti

2.    Differimento del termine di pagamento al 15 dicembre 2021, senza applicazioni di sanzioni o interessi, per gli avvisi bonari/bollette TARI 2020, attestando di aver ricevuto pregiudizio economico dall’emergenza sanitaria da Covid-19

I modelli devono essere presentati entro e non oltre il 31 dicembre 2020.

 

Moduli, requisiti e altre informazioni utili


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti