Freetime Award – People of the Year 2021

Arte e spettacolo: pilastri di resilienza. Un premio a coloro che si sono distinti nel lockdown nelle diverse categorie
E. B. - 12 Febbraio 2021

Freetime Award – people of the Year 2021” giunto quest’anno alla sua quarta edizione, si è svolto nell’esclusiva design boutique “Margutta Home” a Roma, a porte chiuse e senza pubblico nel rispetto delle norme vigenti di contenimento del virus Covid 19.

Ideatrice dell’iniziativa, ormai divenuta un imperdibile appuntamento per il settore Moda e Spettacolo, è Antonella Ferrari, presidente dell’Associazione no profit Feel e direttore della Rivista Freetime che ha organizzato l’iniziativa supportata dall’artista, attore e conduttore Vincenzo Bocciarelli.

Quest’anno Freetime ha scelto di premiare coloro che durante il lockdown hanno incoraggiato, sostenuto in maniera originale e propositiva il pubblico con i propri progetti, opere e performance, riconoscendo e affermando l’alto valore della creatività nella vita, della perseveranza e della resilienza. – spiega Antonella Ferrari – Vincenzo Bocciarelli è stato uno dei massimi esponenti di questa capacità di reagire e agire, per questo ho affidato a lui la cura della quarta edizione del Freetime Award, che merita veramente di essere definita speciale.”

A fare da cornice alla consegna dei premi, la mostra fotografica “Luci e ombre” che raccoglie gli scatti del giovane regista e fotografo Federico Mancuso, autore anche dell’opera simbolo del Premio, “The New Planet”, dedicata al nuovo pianeta: “il pianeta in costruzione”, dove tutto è immerso e avvolto dall’energia universale. Al giovane artista talentuoso è stato consegnato il riconoscimento per la categoria Arte.

Ha decretato i vincitori dei premi Freetime award una commissione di esperti presieduta da Adele Mazzotta Lax, con Fatima Machta, Irene Bozzi, Emma Rossi Bernardi, Sonia Giglietti, che in accordo con l’Ambasciatore del premio 2021 Vincenzo Bocciarelli, hanno scelto artisti, direttori di riviste, imprenditori e organizzatori di Festival che durante il lockdown hanno accompagnato il pubblico con contributi social e audiovisivi. Premiati anche imprenditori che hanno avuto la forza di reinventarsi.

La conduzione dell’evento è stata affidata all’attrice e nota conduttrice televisiva Emanuela Tittocchia.

Per il settore cinema è stato premiato il regista, sceneggiatore e scrittore Enrico Vanzina, che ha realizzato nella primavera scorsa il film per il cinema “Lockdown all’italiana” in cui ha raccontato, con la sua maestria ed ironia, le situazioni che molte coppie hanno vissuto durante il lockdown. Nel cast Ezio Greggio, Ricky Memphis, Paola Minaccioni, Martina Stella, Biagio Izzo, Maurizio Mattoli.

A distanza di mezzora uno dall’altro sono stati premiati e si sono alternati nell’elegante home boutique di via Margutta anche: Eleonora Daniele la conduttrice televisiva al timone della trasmissione tv “Storie Italiane” su Rai 1 che ha tenuto compagnia ai telespettatori, dando informazioni preziose per comprendere passo dopo passo le dinamiche di sviluppo del contagio nel mondo.

Adotta Abitare A

L’attore Vincenzo Bocciarelli che con la sua trasmissione “Bocciarelli Home Theatre” ha alleviato il pubblico con l’arte e la poesia; a Victoria Torlonia, è stato assegnato il Premio per la categoria Moda; mentre a Pascal Vicedomini, conduttore e organizzatore di grandi festival il riconoscimento per aver realizzato la trasmissione “Felicità – La stagione delle buone notizie” in onda su RAI 2 nel primo periodo del lockdown.

Per il settore Giornalismo e comunicazione hanno ritirato il Premio il giornalista di Videonews, inviato di punta di “Mattino 5”, Guglielmo Mastroianni e il responsabile delle pagine “Giorno e Notte” del quotidiano “Il MessaggeroGiorgio Belleggia; Francesco De Angelis, giornalista e direttore responsabile di settimanali importanti, e la press agent Patrizia Faiello.

Seguono i premi assegnati a: Tony De Simone, compositore e musicista in arte Lebrel, a Tommaso Dovico che da oltre 40 anni produce articoli di pelletteria di alta qualità con un’attenzione particolare alle fibre naturali, il Commendatore della Repubblica Tonino Boccadamo fondatore della Boccadamo Gioielli, Presidente della Fondazione Boccadamo, per aver realizzato con la sua azienda mascherine che sono state donate a tutti gli operatori sanitari e a chi ne aveva bisogno, l’imprenditrice infatti è anche co-titolare di Mary Rose Fitocosmetici naturali Maria Rosa Salomoni.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti