Il Parco degli Acquedotti è anche per i disabili?

Basterebbe livellare l'ingresso all'altezza di Rocco Vino su via delle Capannelle.
Enzo Luciani - 21 Ottobre 2008

Parco degli AcquedottiEcco una lettera per Sandro Medici, presidente del X municipio, che fa presente un problema di facile risoluzione. Ce la segnala Maurizio Borella, presidente del Comitato Parco Acquedotti:

Egregio Presidente,
da poco ho acquistato un appartamento nel complesso Santarelli a via Lucrezia Romana. Essendo un disabile in carrozzella con l’accompagno ho difficoltà ad entrare nel Parco all’altezza di Rocco Vino su via delle Capannelle.

Vedo che molte persone sia a piedi che in bicicletta entrano nel Parco da quel lato. Sarebbe possibile far livellare quell’ingresso per permettere a persone con problemi di deambulazione di entrarci.

So che c’è un ingresso a livello stradale all’altezza della chiesetta di S. Antonio ma quel tratto di via delle Capannelle è molto pericoloso per i pedoni.

Cordiali saluti,

Adriano Fanelli


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti