Incontro al dipartimento S.I.M.U. sulla vicenda dei termosifoni nelle case comunali

A Tor Tre Teste, alla Rustica e al Collatino
Redazione - 21 Gennaio 2020

Nel Gruppo Facebook di Tor Tre Teste è stato pubblicato il post di Stefano Nofroni che qui di seguito pubblichiamo e che riferisce di un incontro presso gli uffici comunali dipartimento S.I.M.U. sulla vicenda dei termosifoni di via Francesco Tovaglieri, via Pisino, Largo delle Terme Gordiani, Via Dameta 30.

Insieme al Consigliere del Municipio Roma V Christian Belluzzo l’on. Francesco Figliomeni ed il coordinatore FDI del Municipio V Daniele Rinaldi ci siamo recati presso gli uffici comunali dipartimento S.I.M.U. di Via Petroselli, al fine di fare chiarezza sulle varie situazioni ricadenti nel nostro territorio, in particolare sulla vicenda dei termosifoni di via Francesco Tovaglieri, via Pisino, Largo delle Terme Gordiani, Via Dameta 30, ecc.
Gli uffici tecnici ci hanno assicurato e rassicurato che le problematiche sono in via di temporanea risoluzione.
Temporanea sta però a significare che purtroppo la giunta pentastellata (Assessore Lavori Pubblici Meleo) non ha messo a bilancio i circa 9 milioni che sarebbero serviti ad esempio per la riqualificazione e manutenzione straordinaria degli impianti della zona di Villa Gordiani che sono quelli tra i più vetusti e quindi si dovrà tirare a campare, così come purtroppo dagli anni 80 o 90, molto spesso per tutto il municipio V e/o per Roma…
Riassumiamo qui quanto appreso oggi dal responsabile del S.I.M.U:
– per quanto riguarda Via Tovaglieri 327 Scala A e B si attende un nuovo bruciatore che dovrebbe arrivare non prima di 10 gg, intanto si sta procedendo con l’approvazione del V d’Obbligo in Ragioneria, approvati questi fondi in tempi che crediamo e speriamo brevi, si ordinerà il pezzo e verrà sostituito
– discorso diverso per il civico 329 che ha subito un danno alla pompa di circolazione. Ma anche lì i tempi sono all’incirca gli stessi e si sta procedendo con l’approvazione del V d’Obbligo in Ragioneria.
Siamo venuti anche a conoscenza che i bruciatori di via Tovaglieri hanno una clamorosa età di ben circa 35 anni , i più vecchi di Roma. Continueremo a sollecitare come abbiamo fatto oggi recandoci direttamente negli uffici…
– CT 3 di Via Pisino 74/VIA DELLA SERENISSIMA 42 in attesa di approvazione del V d’Obbligo in Tesoreria –> si dovrebbe chiudere entro 20 giorni (caldaia bucata)
CT 1 di Largo Terme Gordiane – Deformato Fondello Caldaia – in attesa di approvazione del V d’Obbligo in Tesoreria –> si dovrebbe chiudere entro 20 giorni
– CT 10 caldaia VIA CITTANOVA D’ISTRIA 2/24 – caldaia bucata  saldatura da effettuare – tempi tra mercoledì e venerdì
– CT 7 caldaia VIA PISINO 18 – non riesce ad andare in pressione  saldatura da effettuare – tempi tra mercoledì e venerdì. Sono stati stanziati 80000€ per questi interventi.
Da sottolineare il grande impegno di Christian Belluzzo che per amor e passione molte volte trascura il proprio lavoro.”


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti