La 51ª edizione del Trofeo Giorgio Bravin

Sabato 9 giugno 2018 nello Stadio della Farnesina di Roma l'evento che ha lanciato nell’Olimpo dei grandi campioni come Pietro Mennea, Franco Fava, Gabriella Dorio, Carolina Visca e Daniele Secci
Aldo Zaino - 2 Giugno 2018

Il 9 giugno 2018 torna, puntuale come ogni anno da cinquantuno anni, il Trofeo Giorgio Bravin, la manifestazione organizzata da Asi (Associazioni Sportive e Sociali Italiane) con la collaborazione di Asi Atletica Roma, che è di gran lunga la più antica e longeva manifestazione di atletica leggera giovanile organizzata in Italia. Il meeting, la cui storia prende il via nel lontano 1965 per volontà del Centro Sportivo Fiamma è intitolato alla memoria del bersagliere Giorgio Bravin, promettente atleta, caduto in battaglia nel 1943 intento a difendere i confini del paese.

Dopo un periodo di stasi negli anni ’90 il Bravin ha avuto nuovo slancio e nuovo impulso grazie ad ASI che, per volontà del Presidente Claudio Barbaro e del responsabile del settore ASI Atletica Leggera Sandro Giorgi, da sempre organizzatore dell’evento.

Nel corso degli anni ha lanciato nel panorama nazionale ed internazionale atleti campioni del calibro di Pietro Mennea, Fabrizio Donato, Gabriella Dorio, Alessandro Lambruschini, Francesco Panetta, Pierfrancesco Pavoni, Franco Fava e, più recentemente, Daniele Secci e Carolina Visca, protagonisti delle ultime edizioni. Il Bravin in tutti questi anni ha rappresentato un punto di riferimento per i protagonisti ma anche per le società, che sempre numerose, partecipano alla manifestazione.

Anche quest’anno è prevista la presenza di oltre 500 atleti provenienti da quasi tutte le regioni italiane. Ad un mese dall’evento sono già arrivate le adesioni di club di Lazio, Veneto, Piemonte, Sicilia, Sardegna, Campania, Calabria, Puglia, Umbria, Basilicata, Marche, Molise ed Abruzzo ed altre se ne aggiungeranno nelle prossime settimane.

La manifestazione che ha conquistato di diritto un posto di rilievo nel contesto degli eventi che si svolgono nella Capitale, quest’anno tornerà a svolgersi in una delle sedi storiche dell’atletica: lo Stadio della Farnesina di Roma.

Il Bravin travalica però l’aspetto puramente agonistico perché costituisce da sempre un momento di incontro, di amicizia e di inclusione fra i tanti ragazzi che giungeranno a Roma ed avranno modo, oltre che di confrontarsi su piste e pedane, di socializzare, di stare insieme e di scambiarsi le proprie esperienze dentro e fuori il campo di atletica.

Anche questa edizione del Trofeo Bravin si avvarrà dei prestigiosi patrocini di Fidal, Coni e Roma Capitale che sosterranno fattivamente l’impegno di Asi e di tutti coloro che lavorano per far crescere la manifestazione nel prestigio e nel numero dei partecipanti.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti