La mensa Caritas di Roma: una delle migliaia di opere sostenute dall’8xmille

Redazione - 20 Marzo 2015

La mensa della Caritas di Roma intitolata a Giovanni Paolo IIAperta nel 1983 a Colle Oppio -tra Colosseo e Stazione Termini- è la più grande di Roma e fu visitata da Papa Wojtyla nel 1992.

Un’iscrizione all’ingresso ricorda le sue parole: “l’uomo che soffre ci appartiene”. Diretta da Carlo Virtù, risponde all’emergenza alimentare di italiani e immigrati di 90 nazionalità. Ma soprattutto, spiegano gli operatori, “offre ascolto e accoglienza”.

Oggi gli italiani sono il 70% di chi si siede a tavola. “Nuovi poveri”, ma messi in condizione di non chiudersi, cercare aiuto e prospettive, pur nel drammatico cambiamento di vita. Quella di Colle Oppio è passata dai 300 pasti quotidiani iniziali fino a picchi di 700. Tuttora funziona anche nei giorni di festivi.

E’ aperta alla città. Perché 120 volontari a settimana da ogni parte della capitale e del Paese vengono a dare una mano ai circa 3 operatori residenti. E attraverso il “centro scuole” la mensa conta su un turn over di 1.500 studenti l’anno, che sperimentano una giornata di servizio e gratuità.

La mensa Caritas di Roma è una delle iniziative sostenute anche con le donazioni dell’8xmille alla Chiesa cattolica. Sul sito 8xmille.it si può trovare ogni giorno la mappa delle opere realizzate. L’8xmille una firma che non costa nulla e può fare molto per tanti. Uno slogan? Assolutamente no.

https://www.youtube.com/watch?v=wuRLutwHGJc


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti