La Moda “va di moda” e si rivela all’Università Tor Vergata

La facoltà di Lettere e Filosofia con Cooltour Roma promuove la VII edizione del corso di formazione Cultura della Moda. Iscrizioni aperte fino ad ottobre
di Giuliano Gentili - 25 Settembre 2012

La facoltà di Lettere e Filosofia dell’università “Tor Vergata” in collaborazione con Cooltour Roma promuove la VII edizione del corso di formazione CULTURA DELLA MODA.

Anche quest’anno, con il coordinamento della dott.ssa Daniela Blasi, si rinnova l’offerta formativa del corso, investendo tutto il campo del molto chiacchierato, e in realtà poco profondamente conosciuto, Universo Moda.

Un percorso suggestivo e trasversale, per molti probabilmente inaspettato, ma che permetterà di acquisire i giusti strumenti per comprendere il fenomeno, le influenze e le trasformazioni.

Decathlon Prenestina saluta

S’indagherà nelle varie epoche, nel costume sociale, tra comportamenti e metamorfosi, tendenze e curiosità. Dall’idea, dall’abilità degli artigiani, sino ad arrivare al lancio, ai canali comunicativi, al giornalismo, all’affermazione di un prodotto, alla valorizzazione del Made in Italy.

Un’attenzione particolare sarà rivolta al Cinema, alla Fotografia, alle Arti Visive, al Trucco, al figurino creativo e alla stampa su tessuto, fino ad arrivare alle strategie di marketing applicate alla Moda, con lo studio delle griffe, delle terminologie e dei principali fattori di successo di un brand.

Un viaggio formativo privilegiato, che vedrà l’alternarsi di teoria e pratica, infatti, le lezioni saranno intervallate da visite presso laboratori ed esercitazioni, come sempre condotte da professionisti del settore, che permetteranno agli allievi di mettersi in gioco, di sperimentare. Il corso è una concreta opportunità e garantisce una ormai consolidata offerta didattica di assoluta qualità.

La partecipazione è consentita a chi ha il diploma di scuola media superiore.

Iscrizioni aperte fino ad ottobre.

Info 331.1048530 culturadellamoda@uniroma2.it ed info@cooltouroma.com

I bozzetti sono di Silvia Galiotto e Paola Gulisano 

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti