Laboratorio Analisi Lepetit

La scuola dell’infanzia di via M. U. Guattari: ‘fa acqua’

...Mma non nella qualità dell’insegnamento. Proteste di genitori ed insegnanti
di Letizia Palmisano - 21 Novembre 2009

Quando un genitore si pone l’annosa questione di dove iscrivere i propri figli a scuola, specie quando sono piccoli, si cerca innanzitutto la qualità dell’insegnamento e del personale. Ciò perché si da per scontato che la struttura di una scuola sia a norma e confortevole, tanto più per i bambini.

Nei giorni scorsi la Redazione è stata contattata dai genitori della scuola per l’infanzia di via Mario Ugo Guattari, quartiere Villa De Sanctis, facente parte del 126° circolo “Iqbal Masih. Il motivo riguarda proprio lo stato di alcuni ambienti della scuola.

Con le prime piogge d’ottobre si è ripetuto un triste fenomeno che – a detta delle maestre – va avanti da anni: infiltrazioni d’acqua nella sala mensa ed in alcune aule, peraltro proprio vicino le prese di corrente. Gli esiti? Acqua per terra – che ha causato anche delle cadute tra alunni e insegnanti, fortunatamente senza conseguenze – proliferare di bacinelle, sposare sedie, tavoli, lavori dei bambini e proliferare di muffe.

“Siamo preoccupati per la sicurezza e l’igiene degli ambienti e quindi dei nostri figli” hanno ripetuto insistentemente i genitori. “Abbiamo scelto la scuola per la qualità dell’insegnamento – senza dubbio eccellente – e mai avremmo pensato di dover stare attenti ai tetti…”.

Consultata la Preside della scuola, la dirigente del 126° circolo Simonetta Salacone, ha confermato: “queste scuole (del circolo, ndr) hanno le connessioni e le giunture del tetto fatte male in partenza. Ogni anno segnaliamo i gravi problemi al Municipio. Ma più ci lavorano, più ci piove. Non servono solamente interventi di ‘ordinaria manutenzione’, serve un intervento serio e definitorio. Così non si può lavorare, né far stare i bambini, anche perché oramai viviamo in un clima Tropicale, con i conseguenti nubifragi, purtoppo”. Ha poi proseguito la Preside: “grandi problemi li abbiamo anche alla sede di via Balzani, ma lì finalmente sono stati stanziati i fondi per il rifacimento di grandi lavori nella scuola, grazie all’interessamento del VI Municipio, in particolar modo nella persona dell’assessore ai LL PP Stefano Veglianti e dell’Assessorato al Bilancio della Regione Lazio”.

La scuola Balzani, infatti, oltre ad avere problemi di perdite, necessita ancora della messa a norma e in sicurezza della struttura, “ha ancora gli spigoli vivi alle finestre” conclude la Preside.

“Nella sede di via Balzani – grazie ai fondi messi a disposizione dal lavoro dell’assessore regionale al bilancio Luigi Nieri – riusciremo finalmente a mettere in sicurezza la struttura e nonché il rifacimento del tetto. Nel progetto, inoltre rientrerà anche l’installazione dei pannelli solari sul tetto della scuola” ci ha confermato l’assessore Veglianti.

Ottimo per i bambini della scuola Balzani (a lavori finiti, si intende), ma intanto alla scuola materna di via Guattari deve sperare che Roma torni ad essere la città del sole e non delle piogge tropicali…!

Adotta Abitare A

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti