Le preferenze dei consiglieri del nuovo VI municipio (ex VIII)

Arrivano le prime indiscrezioni sui risultati nelle elezioni municipali 2013. Proclamati dal seggio centrale i nuovi consiglieri
Enzo Luciani - 14 Giugno 2013

In questo articolo troverete l’elenco delle preferenze ottenute dai candidati a consigliere per il Municipio 6 (ex 8) ma i dati ufficiali saranno disponibili non prima di alcuni giorni.

Nell’attesa inseriremo le indiscrezioni ufficiose che riusciremo a raccogliere.

(aggiornato il 14 giugno alle ore 02:00)

Il 13 giugno 2013 sono stati proclamati dal seggio centrale i consiglieri del nuovo Municipio VI. tutti i nomi del nuovo Consiglio.

Per la maggioranza oltre al presidente Scipioni

Partito Democratico

Valter Mastrangeli

Valter Mastrangeli

Mastrangeli
Angelucci
Consolino
Giammarini
Onorati
Grazzo
Compagnone
Gasparutto
Criscuolo
Gitaro
Sardone

Centro Commerciale Primavera

Lista civica Marino
De Bella
Mattei
Sbardella

Psi
Reali

All’opposizione oltre a Lorenzotti
Pdl
Colagrossi
Berretta
Breccia
Pinti

Fratelli d’Italia
Amici

M5s
Oltre al candidato presidente Tranchina siederà in consiglio Mammì

Sel
Il candidato presidente Roberto Mastrantonio

Le uniche indiscrezioni che siamo riusciti a raccogliere sulle preferenze ottenute sono quelle del Popolo della Libertà che di seguito riportiamo.

Claudia Colagrossi

Claudia Colagrossi


Colagrossi 858
Beretta 701
Breccia 614
Pinti 609
Paparelli 514
Buffa 510
Cappello 507
Di Pietro 489
Durantini 428
Grazioso 401
Mancuso 394
Falamesca 336
Vendetti 332
Coticone 292
Raco 285
Stara 222
Luffarelli 215
De angelis 183
Lanza 160
Sorice 145
Pepe 129
Marando 43
Chiaradonna 40

Nella lista Fratelli d’Italia è primo Massimo Fonti.

Alla lista La Destra non andrà nessun seggio neppure in caso di vittoria al ballottaggio di Lorenzotti che, a sua volta, sarà consigliere in caso di sconfitta al ballottaggio.


Commenti

  Commenti: 20


  1. ma volete aggiornare le preferenze dei consiglieri eletti nei municipi?
    e basta..
    dati aggiornati al 3 giugno
    ma se non siete in grado di tenere un sito chiudetelo
    e non usate la scusa che i dati non sono pronti sono balle..
    pagate qualcuno coi soldi della pubblicità che prendete e andate al seggio o al municipio ed avrete tutti i dati più o meno….

    se no chiudetelo sto sito!


    • Se non vuole credere a noi chieda a qualsiasi esponente politico locale e vedrà che le diranno che non è come dice lei


  2. Beh, sostenere ancora oggi che i dati non sono disponibili…ma daiiiii !!!


    • Neanche il sito del Comune li ha ancora pubblicati e forse non lo farà mai, come già avvenuto in elezioni passate.
      Siamo nel 2013 e quindi mi piace sperare nell’opposto.

      Io posso solo garantire il mio impegno nel reperire la maggior parte dei risultati.


  3. dai smettetela i dati te li danno senza problemi se ti rechi al municipio
    definitivi o no sono quelli..
    lo so perchè un mio amico di Roma si è recato al municipio VIII e gli hanno dati
    dicendo appunto che ci potevano essere piccole variazioni e con beneficio di inventario..
    ripeto basta prendere in giro la gente..e se sto sito non riesce manco a mandare uno a prendere i risultati dei voti a che serve?
    forse ho capito aspetta che lo faccia qualcun altro con un sito meno in vista(come è stato fatto mi pare per uno dei municipi mi pare l’VIII anche se dichiarando la fonte!) per poi girarlo qui..
    d’altronde questo è internet una scatola bella ma vuota..

    ********


    • Si certo. Se fosse come dice lei pensa che Messaggero, Repubblica, ecc. non li avrebbero già pubblicati?

      Le ripeto per l’ultima volta i dati a volte non li sanno neanche i candidati stessi (da me più volte contattati in questi giorni).

      Al Municipio magari possono aver dato i dati sui voti delle liste, o per il presidente ma dubito che nei giorni scorsi avessero quelli dei candidati a consigliere.

      P.S.: i dati che pubblico presi da altri siti ci sono proprio perché li cerchiamo tutti i giorni e non perché cadono dal cielo (o meglio dalla rete)


  4. non faccia il furbo..lei non deve cercare niente negli altri siti..ora capisco..non muovete il culo dalla scrivania..certo che non li trovate..
    vi dico come fare,prendete la macchinina o il tram o la metro e recatevi (uno di voi ammesso che siate più di uno!)andate al municipio e li vi daranno i risultati anche se non definitivi..
    anche perchè gli altri che avete pubblicato sono tutti NON definitivi..quindi?
    Nessuno vi ha chiesto i dati definitivi ed ufficiale che saranno quelli pubblicati alla fine dal tribunale

    ma la domanda è perchè se avete pubblicato dati NON definitivi su alcuni municipi(presi da altri siti)
    non li pubblicate pure sugli altri?
    risposta.
    Perchè quelli che avete pubblicati NON definitivi non siete andati a prenderli nelle sedi fisiche o nei municipi ma li avete presi da internet..

    di fatto rifetate roba di altri..
    ma il culo non lo smuovete dalla sedia..

    questo sancisce l’inutilità di questo sito che pensavo più utile..oltre a veicolare pubblicità da cui si guadagnano soldi..ma questo serve a voi non a noi..
    prendi un pò di quei soldi e mettici la benzina e parte del tuo tempo..
    se no significa che vuoi tenerti tutto azzerando le spese..
    a voglia ad accampare scuse….

    ora se questo sito ha un senso (anche perchè i dati che hai pubblicato me li ero trovato da solo da altri siti) adesso prendi l’auto o la metro e vai nei municipi..
    altrimenti chiudilo..

    il fatto che anche altri siti fanno come voi ossia non smuovono il culo è perchè servono solo a guadagnare soldi con la pubblicità e quindi si cerca di azzerare le spese..ecco perchè non si può pagare nessuno per andare a prendere i dati dove sono…
    anche il blog di grillo funziona cosi’..
    il gestori del sito si prendono i soldi dalla pubblicità e se c’è qualcuno che lavora sul campo non prende un euro ma solo perchè ci crede.. e gli fanno pure la morale se chiedono i soldi..
    però quelli del sito ,dei libri,dei dvd,qualche milione di euro..se li tengono stretti stretti..


  5. Oggi riflettevo tra i punti in comune tra papa e grillo
    e mi convinco sempre di più che sono due influencer ossia 2 personalità che dicono cose giuste
    giusto per convogliarare la possibile protesta violenta su binari morti..
    grillo l’ha convogliato la protesta di 10milioni di persone sul binario morto portandoli in parlamento ma si sapeve già che se non sei in maggioranza conti nulla..
    e il 51% non l’avrebbe mai preso..
    quei 10milioni di persone sono attaccati al nulla di un binario morto aspettando che facciano qualcosa..ma al massimo cercano di ritrovare gli scontrini persi..
    invece magari oggi sarebbero nelle strade a manifestare e fare pressione sui politici..

    d’altronde usare il voto,rispettare le regole del sistema per cambiare il sistema in favore del popolo sono 50anni che ci si prova ma è impossibile..

    lo stesso chiede il papa,critica il capitalismo e la finanza ma non la chiesa..
    dice Gesù non aveva una banca..ma non chiede allo Ior di rinunciare ad esser eil pradiso fiscale..
    anzi lo Ior ha annunciato che le aperture di Ratzinger sui controlli e le rogatorie non saranno di fatto applicate.. quindi potrà continuare a ripulire il denaro sporco dell’evasione,della droga,delle armi ,del traffico illecito..come faceva al tempo della banda della magliana..di Calvi e Sindona o della maxitangente Enimont(i soldi che andavano ai politici come tangenti erano accreditati su conti dello Ior)

    il papa che ogni giorna cazzia la finanza,salvo poi dimenticare che il vaticano ha la più grande lavatrice di denaro sporco al mondo,lo ior(che ripuliva anche i soldi di Enimont..e li fu messo agli atti anche si i media non ne parlarono…e gardini fu ucciso proprio il giorno prima di essere sentito su questo dai magistrati di mani pulite!)
    che non pagano l’IMU sulle attività commerciali e che hanno il piì grande patrimonio al mondo di edifici e terreni..
    sentire fare le cazziate dai ricchi sul denaro è quanto di peggio possa accadere nella vita..
    sembrano loro quelli che odiano più il denaro a chiacchiere però…

  6. angelo di battista


    Senta
    mi ricollego all’esortazione del signor Sarti,sebbene magari i toni sono un pò fuori le righe..

    cortsemente si rechi .o mandi qualcuno, nei municipi a prendere i voti per parziali che siano gliene saremo grati .
    Ho fatto il passato il presidente di seggio proprio nel municipio ex 5 di Roma,quando risiedevo a Roma, e so bene che i dati sebbene parziali (ossia non ufficiali ma quasi sempre affidabili) ci sono.
    Dire che bisogna aspettare che qualche anima pia o qualche candidato eletto li pubblichi(come ho visto che ha fatto)mi sembra un pò ridicolo per un sito che vuole informare i cittadini.

    Cordiali saluti
    avv. angelo di battista
    Viterbo.


    • Da quando ci sono i municipi (prima non so, mi occupavo di altro) è sempre stato così per quanto riguarda le preferenze per i consiglieri municipali


    • Caro avv. Che scrive dal pc si Sarti le riassumo. I voti ufficiosi sono raccolti autonomamente dai partiti incrociando i dati che i loro rappresentanti hanno raccolto. Poi il tutto si sposta all’ufficio centrale dove SOLO il rappresentante di COALIZIONE Può accedere a qualcosa che però rimane per giorni ufficioso a causa di ricorsi o altre problematiche che hanno riscontrato in qualche seggio. Poi una volta definito il tutto (può bastare lo sblocco o l’annullamento di un solo seggio x modificare i risultati) i fogli con i risultati andranno al prefetto e se non ci saranno problemi si saprà chi è stato eletto MA NON CON QUANTI VOTI.
      Speriamo che questa volta si riusciranno ad avere più dati rispetto al passato.


  7. Mi permetto di intervenire in questa discussione in quanto credo di essere (abbastanza) informato su dinamiche e “tecnicismi” che ruotano intorno a questa discussione, essendo stato io stesso eletto nel 2006 al consiglio del V (ora IV) municipio.
    Durante lo scrutinio c’è una duplice raccolta di dati: una ufficiosa -da parte dei rappresentanti di lista- che ovviamente ha solo valore informativo, l’altra da parte dei membri del seggio, i quali riportano tutti i dati sul loro verbale. Successivamente tutti i verbali vengono riuniti in uno spazio chiamato “seggio centrale” (gli altri anni allocati in sedi all’interno dei singoli municipi, ora riuniti tutti assieme all’ex fiera di roma su via colombo). Nel seggio centrale, la commissione elettorale del comune di roma analizza i verbali uno ad uno, e segna nell’ordine i voti dei presidenti, poi quelli di lista, infine le preferenze. ovviamente ciò che conta è solo quello che è scritto nel verbale. Mi spiego meglio: capita (con una certa frequenza) che alcuni dati vengano riportati male sui verbali (per fretta, per errori di trascrizione, ecc.), ma a quel punto ciò che conta (purtroppo) non sono le schede votate, MA solo i numeri riportati sul verbale. A seguito di ciò, la commissione elettorale comunica all’ufficio elettorale del comune di roma i risultati, con la conseguente lista degli eletti. Il comune di roma negli anni passati (e credo non lo farà neanche quest’anno) non ha mai riportato sul suo sito i voti dei consiglieri municipali ma solo dei consiglieri comunali. Il numero dei voti si rende disponibile presso i municipi solo per gli eletti, ma solo al momento della convocazione ufficiale del primo consiglio, poiché tale numero serve ad individuare il cosiddetto “consigliere anziano” (non il più vecchio ma colui che ha preso più voti) e ad individuare le graduatorie, al fine di operare successive sostituzioni in caso di dimissioni di un consigliere (ad esempio perché viene nominato assessore). Quindi è assolutamente corretto dire che in questo momento non esistono, presso i municipi, dati disponibili in merito alle preferenze prese dai candidati. Ovviamente tutto ciò è riferito all’ufficialità: se, ad esempio, qualcuno del municipio ha avuto per vie traverse l’elenco delle preferenze assegnate al seggio centrale, è ovvio che quei dati saranno veritieri e corretti, ma non sono dati affissi in una pubblica bacheca, bensì forniti solo in via “amicale”.


  8. a noi bastano i dati ufficiosi..non ci interessa delle minuterie..
    ho sufficiente esperienza per sapere che al 99% sono affidabili ammeno di casi di estrema vicinanza di numero di voti ma chi legge lo capisce mica è ritardato…

    tutti i consiglieri hanno le liste coi voti,le ho viste io dei municipi V e IX si ripeto sono ufficiose
    ma valide.

    signor Picozza non cerchi di essere l’avvocato della cause perse..
    se vai in municipio(quando ero residente a roma lo facevo)
    girano foglietti stampati dal municipio stesso con le liste dei voti e degli eletti
    ovviamente non essendo ufficiale ma praticamente realistiche al 99%
    c’è scritto ”lista provvisoria dei voti e degli eletti”

    in modo che uno sa che non ha valore ufficiale..
    Non diciamo cavolate
    fosse cosi’ no nsi saprebbe manco chi sono gli eletti

    quindi ripeto a chi qui scrive sul sito
    muovere il culo please
    recarsi ai municipi a prendere o farsi dare una lista ufficiosa degli eletti e dei voti..

    il punto è questo caro Piccozza che si aspetta che qualcuni li pubblichi e faccia quel lavoro che chi scrive sul sito non vuol fare,ossia trovare i dati..che come quelli scritti qui per alcuni municipi sono ufficiosi..

    sembra quasi che il voto sia omertoso

    quando chi pubblica sto sito si sarà recato dal municipio a farsi dare la lista o i presunti eletti coi voti
    possiamo ritenerci soddisfatti..

    se no è solo l’esempio ,in piccolo,di come funziona ormai l’informazione
    tutti riportano l’informazioni di altri ma nessuno va alla fonte..
    perchè scomodo..
    e cosi’ si crea una informazione vuota e spesso fallace..completamente inutile..
    qui ne abbiamo un esempio lampante..


  9. poi Picccozza quanto da lei scritto a parziale difesa del sito di fatto è in contraddizione con quanto appare sopra dove ci sono appunto tutti i voti presi dalla lista PDL nel municipio VI
    dove è scritto ”ufficioso”
    ora da dove sono viene sto elenco?
    Semplice ,dal municipio..o meglio da uno che è andato al municipio e si è fatto dare la lista del PDL
    e il presente sito ne è venuto a conoscenza(magari rovistando su internet o perchè gliela hanno passata)

    ora il presente sito è pregato di NON aspettare che qualcuno altro vada li a farsi dare l’elenco dei voti e che lo pubblici su internet e poi fare copia incolla
    ripeto è pregato se la vuol smettere di fare figuracce e costringere qualcuno ad una difesa improbabile..
    di muovere le chiappe..prendere motorino,tram,metro e recarsi nei municipi..
    lo so ci vuole tempo,a roma c’è il traffico
    meglio aspettare che qualcun altro lo faccia
    poi comodamente si fa copia incolla..

    questa è povertà …


  10. e ci si fregia di dare un servizio di fatto dato da altri
    addirittura se leggete la prima risposta chi pubblica queste pagina scrive ” i dati che pubblico presi da altri siti ci sono proprio perché li cerchiamo tutti i giorni e non perché cadono dal cielo (o meglio dalla rete)”
    capito?
    li cercano sulla rete..non nei municipi ed è già una faticaccia visto che dice che non cade dal cielo..
    incredibile..

    ripeto si dice che non esistono che nessuno li sa manco i candidati salvo pubblicarne ad esempio quelli del PDL
    stiamo scadendo nel ridicolo..
    ripeto ”si rechi ai municipi” non aspetti che cadano dal cielo o meglio dalla rete..
    se


  11. Io personalmente sono già stato 3 volte al municipio e anche all’ufficio elettorale centrale in p.zza Marconi e le preferenze ottenute dai consiglieri municipali del 6° (ex 8°) non si riescono ad ottenere. Questo ritardo pare sia dovuto ad incongruenze sui verbali municipali di almeno 12 seggi del suddetto municipio (addirittura in alcuni seggi i verbali risultano essere stati chiusi in bianco). Non so se in questi giorni l’ufficio centrale abbia provveduto a ricontare le schede e a correggere i verbali, se così non fosse bisognerà aspettare che lo faccia l’ufficio municipale. Per concludere le preferenze del pdl pubblicate sono quelle raccolte dai vari rappresentanti di lista presenti in tutti i 190 seggi durante gli scrutini.
    Secondo il mio parere prima di accusare altri di essere incompetenti e non muovere le “chiappe” uno si dovrebbe quantomeno informare su come stanno le cose … ma è più facile sparare sentenze che fermarsi a riflettere e porsi dei dubbi su come mai nessun organo di informazione abbia divulgato queste benedette preferenze, mentre per altri municipi le stesse siano già note…


  12. Caro Sarti, lei scrive “ho sufficiente esperienza…”, ma evidentemente non è così, altrimenti non avrebbe scritto quello che ha scritto. Poi è ovviamente libero di continuare a pensare il contrario. Ringrazio m g per le sue giuste precisazioni.

  13. gianni sestini


    salve
    mi pare ci sia una mancanza non da poco.
    Non avete inserito i candidati eletti del partito cittadini per Alemanno che hanno preso un bel pò di voti quindi di sicuro uno l’hanno eletto sebbene all’opposizione.
    Si può sapere chi è per cortesia?Possibilmente anche i voti dei primi due della lista medesima
    Grazie
    saluti

  14. Giuseppe Ferone


    Confermo che la colpa non è del giornale online ma degli uffici elettorali che ancora non rendono noti i risultati delle preferenze. Ogni mattina telefono alla sede elettorale centrale che sta all’Eur in piazza Guglielmo Marconi 26 e mi dicono che ancora non hanno finito.

Commenti