L’ultimo incubo di Edgar Allan Poe

Al teatro Agorà, dal 5 al 10 maggio 2009
di Giulia Ricci - 28 Aprile 2009

Dopo il successo al Piccolo teatro Campo d’arte, “L’ultimo incubo di Edgar Allan Poe”, sarà in scena al teatro Agorà, via della Penitenza 33, dal 5 al 10 maggio, spettacolo scritto e diretto da Biagio Proietti, interpretato da Luca Milesi e con la partecipazione di Maria Concetta Liotta.

Regista, scrittore, affermato autore e considerato un maestro del giallo, Proietti porta in scena le ultime ore di Allan Poe, in quel 7 ottobre 1849; l’ambiente è una stanza di ospedale ma la mente del poeta e trascina lo spettatore in tutt’altro luogo: quello delle sue opere avvolte da un alone di mistero, paura e terrore nei quali lo scrittore sembra paradossalmente rifugiarsi, come a cercare di non affrontare la morte che lo attende impaziente.

Scorrono così veloci i personaggi creati da Edgar Allan Poe, tra incubi, rimorsi covati in momenti di lucidità fragile e angoscia.

Fantasmi si staccano dalle pagine dello scrittore per librarsi intorno nell’aria, senza dare tregua ma allo stesso tempo senza lasciare il loro creatore che invano tenta di aggrapparsi alle loro bianche vesti impalpabili.

Storie e vita si amalgamano e formano un tutt’uno, persone ricordate prendono le sembianze di creature mostruose create su carta dal poeta, il quale è sospeso in una dimensione che non è più vita ma neanche morte ancora.

Quando scoccherà l’istante, un incubo finirà, tutto il resto rimarrà tra le pagine delle opere.

Anche la sensazione che in esse Edgar Allan Poe dopo la sua morte vi ha trovato rifugio.

Lo spettacolo presentato dall’associazione culturale ENTER andrà in scena sempre alle ore 21:00

Adotta Abitare A

Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito www.teatroagora80.it


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti