Marcello Mastroianni: in mostra la sua vita tra due parentesi

L’esposizione sarà ospitata, dal Museo dell’Ara Pacis, fino al prossimo 17 febbraio
Ambra Di Chio - 1 Novembre 2018

“Una parentesi tra un set e l’altro, tra un palcoscenico e l’altro”: è con queste parole che Marcello Mastroianni amava raccontare la sua vita. Ed è proprio alla sua straordinaria carriera cinematografica e teatrale che è dedicata la mostra in programma al Museo dell’Ara Pacis, fino al prossimo 17 febbraio. Con oltre 100 film all’attivo, girati tra la fine degli anni Quaranta e gli anni Novanta, il talento straordinario di Mastroianni fu premiato da molti riconoscimenti internazionali: tre candidature all’Oscar come Miglior Attore, due Golden Globe, otto David di Donatello, due premi per la migliore interpretazione maschile al Festival di Cannes e due Coppa Volpi al Festival di Venezia.

Si parte con la pellicola “I miserabili” (1948) di Riccardo Freda, trasposizione cinematografica del romanzo di Victor Hugo che segnò il debutto dell’attore sul grande schermo fino ad arrivare alla consacrazione definitiva del suo nome a livello internazionale, grazie alla proficua collaborazione con Federico Fellini. Come non ricordare, infatti, le sue memorabili interpretazioni nei due capolavori del cinema felliniano: “La dolce vita” (1960) ed il successivo “8½” (1963). L’esposizione ripercorre la carriera di Mastroianni e cinquant’anni di storia italiana attraverso un’accurata selezione di cimeli, ritratti, testimonianze ed alcune tracce dei suoi film e spettacoli. Inoltre, i visitatori potranno ammirarlo in una collezione di scatti rari che lo ritraggono sul palcoscenico, insieme ad altri nomi sacri del teatro italiano come: Vittorio Gassman, Rina Morelli, Paolo Stoppa ed Eleonora Rossi Drago.

La mostra, curata da Gian Luca Farinelli, è stata promossa da Roma Capitale, Cineteca di Bologna e sostenuta da Istituto Luce Cinecittà e da MIBACT – Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

 

Marcello Mastroianni

QUANDO: fino al 17 febbraio 2019

DOVE: Museo dell’Ara Pacis – via di Ripetta, 180

ORARI: tutti i giorni dalle ore 9,30 alle ore 19,30 (la biglietteria chiude un’ora prima)

Dar Ciriola

CONTATTI: 060608 (tutti i giorni dalle ore 9,00 alle ore 19,00) – www.arapacis.it


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti