Medea Voci

Fino al 10 maggio al Piccolo Teatro Campo d'Arte
di Giulia Ricci - 7 Maggio 2009

È in scena dal 7 maggio al Piccolo Teatro Campo d’Arte, via dei Cappellari 93, lo spettacolo "Medea Voci" per la regia di Andrea Bellocchio e Viviana di Bert, la quale interpreta Medea.
Già andata in scena in forma di monologo con progetto a sei voci lo scorso dicembre, stavolta la pièce si presenta al pubblico con quattro attori sul palco mantenendo cinque delle sei voci.

Nel 1996 la scrittrice tedesca Christa Wolf pubblicò il suo romanzo Medea” Voci” riprendendo il mito della tragedia euripidea e ribaltandola completamente.
Lo spettacolo è un adattamento del testo e segue il suo pensiero.
In primo luogo è inaccettabile, secondo la scrittrice, credere all’infanticidio di Medea, poiché troppo legata alla vita per commettere un simile atto, ma anche perché appartenente ad una società matriarcale avente come bene più grande proprio i figli.
La rilettura del mito di Medea diviene così un valido spunto non solo per una riflessione sull’universo femminile ed i valori sul quale è fondato, come il sapore del mistero della vita manifestato nell’atto del concepimento e il parto contrapposti alla violenza, ma anche sulle origini del potere, della regalità e della ricchezza.

Lo spettacolo sarà in scena fino al 10 maggio.
Per info visitare il sito www.campodarte.com


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti