Nuovo supermercato in via dell’Acqua Bullicante: sospeso il permesso per costruire

Palmieri: "E' necessario riavviare, e concludere, l'iter di formazione e approvazione del Piano Particolareggiato del Comprensorio Casilino
Redazione - 19 Giugno 2015

Il Municipio Roma V facendosi interprete delle proteste dei cittadini in merito alla costruzione di un supermercato nella parte finale del Comprensorio Casilino, ha sollevato dei dubbi legati alla difformità tra l’area posta sotto il Vincolo Ad Duas Lauros e il PTPR nel quale viene riportata l’area oggetto di Vincolo in maniera difforme rispetto a quella tracciata nel D.M. del 1995.

Giammarco Palmieri

Giammarco Palmieri

Ritenendo, pertanto, che il Vincolo abbia preminenza rispetto al PTPR, il Municipio ha convocato una riunione che si è tenuta, nel pomeriggio di giovedì 18 giugno, negli uffici dell’Assessorato capitolino alle Politiche del Commercio, alla presenza dell’Assessorato capitolino alla Rigenerazione Urbana, dell’Assessorato alle Politiche del Territorio della Regione Lazio, dell’Assessorato capitolino all’Ambiente e dei Comitati cittadini. Tutte le parti hanno concordato di sospendere immediatamente il permesso a costruire e di avviare tutti gli atti necessari affinché si giunga in tempi brevi a concludere la procedura.

“Siamo soddisfatti del risultato raggiunto – dichiara il presidente del Municipio Roma V, Giammarco Palmieri – ma resta la necessità di riavviare, e concludere, l’iter di formazione e approvazione del Piano Particolareggiato che riguarda il Comprensorio Casilino. Il Municipio ha più volte sottolineato che in quell’area non vengano previste nuove edificazioni in vista dell’istituzione dell’ecomuseo, e oggi più che mai, alla luce di questa vicenda, intendiamo trasformarlo in un atto definitivo di pianificazione urbanistica”.

La Sposa di Maria Pia

Commenti

  Commenti: 1

  1. PROGRESSO ITALIANO


    OGGI MANCA LAVORO! E? IL SUPERMERCATO VA COSTRUITO AL CASILINO 23 VISTO CHE E’ UN QUARTIERE DORMITORIO DI CONCEZIONE FASCIO-COMUNISTA ( LE IDEOLOGIE CATASTROFICHE ANTI UMANE DEL XX SECOLO) E DIREI DI CEMENTIFICARE IL COSIDDETTO PARCO SOMAINI CHE NON E’ ALTRO L’EX BARACCOPOLI GORDIANI . OGGI SERVONO CASE E LAVORO NEI SUPERMERCATI, NON E’ CERTO IL NEGOZIETTO CHE RISOLVE IL LAVORO ( RICORDATE QUANDO C’ERANO SOLO NEGOZIETTI( DETTAVANO PREZZI DA LUSSO!!!!!!). IL SUPERMERCATO COME I 3000 MILA APPARTAMENTI SEVONO VISTO CHE CASILINO 23 E’ ISOLATO, IL PARCO GIA’ C’E’ INTORNO LA BASILICA SAN MARCELLINO, L’ECOLOGISMO VA FATTO DOVE SI COSTRUISCONO LE SECONDE CASE DI EVASORI FISCALI CHI HA GIA’ UNA CASA!!! SI LAVORO E SI AL SUPERMERCATO!!!!!!! PENSIAMO ANCHE AGLI ALTRI IN UN MOMENTO DI CRISI CON PARTITI O MOVIMENTI CHE PARLANO DI DECRESCITA (IN)FELICE, COME LA NORD COREA O LA SCHEMATICA E IMPERIALISTA GERMANIA!!!!

Commenti