Presentata al Sistina la stagione 2011/2012

Ad aprirlasarà Gigi Proietti con il suo 'Di nuovo Buonasera'
di Elisabetta Ruffolo - 21 Giugno 2011

Presentata al Sistina, la stagione 2011/2012. Ad aprirla, dopo aver chiuso con grande successo quella precedente, sarà Gigi Proietti con il suo "Di nuovo Buonasera". A dicembre, grande ritorno dopo sessanta anni di “Rinaldo in campo”la commedia musicale di Garinei e Giovannini. Musica dal vivo, cast in via di definizione.

Ad aprile, per la regia di Gianluca Guidi, il testo di Neil Simon “Stanno suonando la nostra canzone” che debuttò a Londra e fu poi riproposto a Broadway ed è in questa versione che sarà al Sistina, con Giampiero Ingrassia che ritorna in questo teatro dopo quattordici anni (con "Grease") e vi festeggerà i suoi cinquant’anni.

Il 22 novembre, in prima nazionale, "La Cage aux folles – Il vizietto” per la regia di Massimo Romeo Piparo, interpreti Cesare Bocci nel ruolo che fu di Ugo Tognazzi e Massimo Ghini nel ruolo che fu di Michele Serrault. Grande commedia di Poiret, nacque come testo teatrale, divenne poi film ed in seguito musical. Porta ancora il peso di quegli anni, la chiave forte della commedia è quella che vede due omosessuali che devono incontrare i genitori della fidanzata (oltretutto il papà è un politico reazionario e ultraconservatore) del figlio che uno dei due aveva concepito in gioventù in una notte di passione con una ballerina.

Tra i testi musicali “Sono quello che sono”, un inno alla diversità, reso famoso dall’interpretazione di Gloria Gaynor. Sul palco ci saranno quindici drag queen ma non è da aspettarsi uno spettacolo di piume e paillettes, anzi, si è restituito al testo teatrale tutta la tragicità del momento.

Gennaio e l’inizio di febbraio vedranno librarsi sul palcoscenico il musical “Peter Pan”, vincitore di due biglietti d’oro, per la regia di Maurizio Colombi su musiche di Edoardo Bennato. Il cast non è stato ancora definito perché le audizioni si sono chiuse pochi giorni fa e sono state esaminate seicento persone tra attori, ballerini e cantanti. In questo allestimento, ci sarà una piccola novità.

Michelle Hunziker, dopo la fortunata tournée della passata stagione porterà al Sistina "Mi scappa da ridere" con la regia di Giampiero Solari.

Febbraio e marzo saranno caratterizzati dalla grande comicità di Maurizio Battista in “Il mio secondo matrimonio” e Alessandro Siani in “Io sono in zona”.

Ad aprile, tornerà Massimo Ranieri con “Canto perché non so nuotare… dopo 500 repliche”.

Adotta Abitare A

Oltre alla stagione serale del Sistina, ricordiamo le mattinée, curate dalla Compagnia della Stelle che, con un grande impegno, continua a portare nuove risorse, nuovo pubblico e cura con sollecitudine i rapporti con le istituzioni e con le scuole.

Lo slogan del teatro per il prossimo anno sarà “Il tuo posto, il tuo Sistina”, perché dopo sessant’anni siamo sicuri che al Sistina, ognuno di noi si sente come il salotto di casa sua.
 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti