Roma, “affittopoli non esiste”. Parola di assessore

Lo afferma in una nota Francesca Danese, titolare delle Politiche Sociali e Emergenza Abitativa
Redazione - 24 Agosto 2015

“Affittopoli semplicemente non esiste – dichiara Francesca Danese, assessora alle politiche sociali e abitative del Comune di Roma – piuttosto siamo la prima amministrazione a eseguire dei controlli a tappeto su chi vive nelle case popolari”.

Francesca-Danese“Il dossier sugli occupanti senza titolo, presentato ieri dalla Task force, – prosegue il comunicato dell’assessore – raccoglie dopo mesi di lavoro solo i casi per i quali l’iter del procedimento si è concluso. Le case in oggetto, infatti, sono in corso di recupero e riassegnazione da parte dell’amministrazione. Mentre per altri tremila casi, all’incirca, ci sono ancora ricorsi pendenti al Tar o al Consiglio di Stato, ma presto quegli appartamenti occupati senza titolo verranno assegnati a chi davvero ne ha diritto. Le graduatorie e le assegnazioni sono pubbliche e reperibili sui siti dei dipartimenti nell’apposita “Area trasparenza”. Al momento della domanda e al momento dell’assegnazione vengono sempre eseguite tutte le verifiche possibili e, solo dall’inizio dell’anno, abbiamo già eseguito 200 provvedimenti di decadenza dall’assegnazione di un alloggio popolare”.

“Non sono le polemiche strumentali a farci impegnare nell’opera di restituzione del patrimonio pubblico, né quelle polemiche potranno fermarci”, conclude la nota Francesca Danese, assessore alle Politiche Sociali e Emergenza Abitativa.

Parola di assessore.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti