Sos dagli operatori del Mercato Insieme di piazzale della Primavera

Un appello al sindaco Marino che aveva promesso di utilizzare alcuni dei box per realizzarvi servizi pubblici come quelli della Asl, del Municipio e/o delle Poste. La speranza di un rilancio della struttura verrà dalla Metro C?
di Alessandro Moriconi - 11 Marzo 2015

Oggi abbiamo iniziato una inchiesta per verificare lo stato di salute dei nostri mercati rionali e non potevamo che iniziare da quello di piazzale della Primavera che ha avuto una vita e un percorso a dir poco controverso.

Inaugurato nel pomeriggio del 19 settembre 2006 dal sindaco Veltroni che con tanto di fascia tricolore e banda dei Vigili Urbani al seguito, poneva fine ad un mercato (quello di Centocelle) di fatto abusivo e che aveva creato non pochi problemi sia di carattere igienico sanitario che di sicurezza e dava il via alla nuova struttura.

In circa 50 anni di vita il vecchio mercato aveva incassato una marea di esposti da Inchiesta sulla situazione nei Mercati Municipale Roma 10.3.2015 Mercato Primavera (1)parte dei cittadini residenti in via dei Platani e via delle Giunchiglie. Resta viva ancora la memoria dello stato di disagio di centinaia di famiglie di fatto prigioniere nelle proprie abitazioni e spesso impossibilitate anche ad effettuare un funerale ad un congiunto deceduto in casa.

Inchiesta sulla situazione nei Mercati Municipale Roma 10.3.2015 Mercato Primavera (3)Tagliato il nastro in piazzale della Primavera subentrarono i problemi. Un caldo infernale nelle giornate di sole dovuto ad una copertura con pannelli in policarbonato e acqua e umidità in caso di pioggia.
Per non parlare dei cosiddetti vizi occulti che poi tanto occulti non erano, dovuti alla posa in opera di un pavimento sdrucciolevole e di pessima qualità che iniziò a frantumarsi e a provocare una miriade di buche con relative cadute a fratture per malcapitati clienti.

E il collaudo delle opere? Ancora oggi ad oltre otto anni dall’inaugurazione, non è dato sapere se fu sottoscritto dalle parti oppure no e se ci furono richieste per eliminare gli evidenti inconvenienti. Di certo è che neppure le parti di pavimento saltate sono state mai sostituite. Al loro posto solo toppe di cemento.

Inchiesta sulla situazione nei Mercati Municipale Roma 10.3.2015 Mercato Primavera (4)La realizzazione della struttura Mercatale altro non è che il frutto di una compensazione sulla concessione alla Soc. Edilpark dell’Ing. Abbondanza per un PUP e la relativa realizzazione di 285 posti auto.

Ma neanche quell’operazione si è rivelata un successo in quanto da alcuni anni è in piedi una controversia giudiziaria con una Immobiliare Milanese che vanterebbe il diritto di proprietà su una parte del terreno dove la Edilpark ha realizzato oltre ai Box ( sono a proprietà indivisa per 99 anni) anche il plateatico del mercato, comprese le servitù ed i parcheggi.

Inchiesta sulla situazione nei Mercati Municipale Roma 10.3.2015 Mercato Primavera (14)Diciamo subito che girare oggi tra i corridoi del mercato è deprimente ed angosciante. Box vuoti dappertutto (ben 46 su un totale di 120), alcuni chiusi da anni con cartelli di affittasi e vendesi anneriti dalla polvere. C’è chi non paga da anni, ci dicono gli operatori che resistono coraggiosamente con la loro attività… ma non succede nulla. Dal Dipartimento e dal Municipio un silenzio tombale.

Inchiesta sulla situazione nei Mercati Municipale Roma 10.3.2015 Mercato Primavera (5)C’è stato il lungo periodo del mercatino abusivo degli stracci che si è riuscito, dopo lotte e proteste, ad eliminare. In molti si aspettavano la ripresa del mercato, ma così non è stato, complice anche un modo diverso per i cittadini di fare la spesa e, per concludere, la lunga crisi economica che ha falcidiato e falcidia il potere d’acquisto delle famiglie.

Ma finalmente qualcosa potrebbe girare in modo diverso e sono tanti gli operatori a sperare nell’entrata in esercizio della Metro C, ma gli stessi dicono che bisogna far preso ad inventarsi qualcosa per rifar vivere le decine di box vuoti, magari integrando o diversificando l’offerta merceologica. Oggi al mercato c’è il parrucchiere, c’è la sartoria, c’è il calzolaio …ma non basta, serve andare oltre ed ecco perché gli operatori chiamano in causa il sindaco Marino.

Inchiesta sulla situazione nei Mercati Municipale Roma 10.3.2015 Mercato Primavera (2)Si, chiamano in causa proprio il Sindaco Marino che ha promesso due anni fa, durante il suo tour elettorale, di utilizzare alcuni dei box per realizzarvi servizi pubblici come quelli della Asl, del Municipio e/o delle Poste.

Le Poste a dire la verità un servizio lo hanno aperto, peccato però che sia un Servizio Business e quindi riservato ad un numero limitato di utenti e non alla massa che usa la Posta per il pagamento dei bollettini, le raccomandate, le pensioni.

Ma secondo gli operatori c’è un’altra possibilità di rilancio della struttura e ad offrirla è il completamento e la messa in funzione di altri tratti della Metro C, prima a Lodi e poi a S. Giovanni e questa potrebbe essere una grande occasione per tentare il rilancio della struttura mercatale, a patto però che si lavori fin da subito con scelte ed idee innovative e qui sia i Dipartimenti che il Municipio sono chiamati a fare la loro parte. Ma la faranno?

La Sposa di Maria Pia

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti