Teatro a Villa Pamphili

Dal 23 giugno ad agosto 2011, musica, teatro e danza
di Serenella Napolitano - 21 Giugno 2011

Ampia scelta per chi vuole trascorrere una serata a teatro sotto le stelle: le iniziative proposte a “Teatro Villa Pamphili”, inserite nell’Estate Romana 2011, sono numerose e tutte affascinanti. Infatti dal 23 giugno fino ai primi di agosto la storica villa di Roma si trasformerà in teatro all’aperto.
A dare il via alle iniziative teatrali sarà la Banda Musicale Polizia Roma Capitale il 23 giugno alle ore 18 con il concerto gratuito su musiche di Narduzzi, Verdi, Morricone, Respighi.
Dal 24 al 29 giugno avrà luogo l’ottava edizione del Festival Nazionale del Teatro Ragazzi "Lucciole e lanterne – Premio Rodari per il Teatro 2011”, con inizio spettacoli alle ore 21.30 ad ingresso gratuito. La manifestazione si concluderà il 29 giugno con “La Bella addormentata nel Bosco” e la consegna del premio Gianni Rodari .
Dal 30 giugno al 28 luglio si svolge la XXI Edizione del Festival “I concerti nel parco, Estate 2011”, sempre alle ore 21.30, con la direzione artistica ed organizzativa di Teresa Azzaro. Dalle musiche medievali e arie di Puccini, dal jazz alle ballate madrigali, non mancheranno grandi nomi come Erri De Luca, che parlerà della sua Napoli e come la cantante lucana ARISA che salirà sul palco il 28 luglio con lo “Special tour Victor Victoria”, per far rivivere i remake di grandissime hit della musica pop internazionale.
Per la rassegna I Classici in villa, con ingresso gratuito alle ore 21 a cura di Alcatraz, Villa Doria Pamphilj ospiterà tre grandi concerti di musica classica: l’Orchestra Giovanile di Roma, la Nova Amedeus che farà omaggio ai 150 anni dell’Unità d’Italia e la Yuni chambre Orchestra.

Chi al semplice ascolto della musica preferisce la danza non potrà mancare dal 6 al 29 luglio alla XXI edizione di Invito alla danza, rassegna internazionale di danza e balletto, con la direzione artistica di Marina Michetti.
Ritmi blues, jazz e poi balli tipicamente spagnoli come il Flamenco e ancora i classici balletti dell’Operà di Paris che ci trasporteranno nei quadri di Renoir. Dalla Romantica Francia si passerà ai capolavori russi e poi alla ‘calienta’ terra argentina patria del tango, restando ovviamente nello scenario nostrano della capitale. Gli spettacoli inizieranno alle ore 21.15. Da non perdere lo spettacolo, in prima assoluta, “Italia la mia Africa” che affronta la tematica dell’integrazione fra etnie diverse, la musica originale di Nando Citarella verrà eseguita dal vivo dal suo gruppo La Paranza.

Per gli amanti del melodramma, genere tipicamente patriottico, l’appuntamento è per sabato 30 luglio alle ore 21, l’Associazione Europa Musica, presenta il recital per soli, coro e orchestra: “La tradizione del melodramma nell’Italia del XIX secolo”. Un concerto che, nell’anno delle celebrazioni dei 150 anni dell’unità d’Italia, intende ripercorrere il percorso emozionale vissuto dagli italiani nella seconda metà dell’800, sottolineando il legame che si era creato in quel periodo tra la cultura italiana, in particolare il melodramma, e il contesto storico.

Per ulteriori informazioni: www.esteromana.comune.roma.it – Contac center: 060608


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti