Giano abbigliamento sportivo

Teatro Quarticciolo: 15-17 Ottobre_MigrArt Lab Conference: spettacoli laboratori e incontri

Redazione - 11 Ottobre 2021
Approda al Quarticciolo MigrArt Lab Conference: una “tre-giorni” di incontri, tavoli di lavoro e spettacoli sui temi della migrazione, dell’inclusione sociale e del lavoro artistico con le comunità migranti.
Quali sono i punti cruciali del lavoro artistico nel momento in cui si progetta e si realizza uno spettacolo o un laboratorio rivolto alle comunità migranti? Quale ruolo gioca l’arte sul delicato tema dell’inclusione sociale?
 
MigrArt Lab Conference è la tappa conclusiva del progetto INCROCI che ha l’obiettivo di attivare linee di inclusione sociale, sensibilizzazione e ricerca attraverso le arti performative.
L’evento è inserito nel programma di Romaeuropa Festival 2021.
PROGRAMMA:
Venerdì 15 ottobre 2021 – Teatro India
ore 18.00 – 19.00 | Incontro
Il teatro sociale in Italia, focus sull’intercultura – a cura di Andrea Porcheddu
Presentazione del progetto INCROCI– a cura di Teatro e Critica
ore 19.30
 | Esito di Laboratorio
Abitare il Ritorno. Echi e visioni di donne, uomini e oggetti
a cura di Asinitas, regia di Fabiana Iacozzilli
durata 50’
La memoria, le origini, le radici, la carta e la domanda ‘da dove vengo’? sono al centro del lavoro che Fabiana Iacozzilli ha portato avanti insieme ai partecipanti al laboratorio. Le risposte sono molteplici: io vengo da un nome, da una casa, da un’altra persona, da una nonna, da una madre o da un padre, da una trottola, da una fotografia, da un fantasma, da una cena di famiglia, da un gigante, dal canto della notte. Il linguaggio scenico che veicola la materia artistica è il teatro di figura: il lavoro parla attraverso gli oggetti e i puppets che sono stati realizzati dagli stessi performers utilizzando la carta, il cartone e le proprie risposte. Perché occorre lasciar fare alle mani nella ricerca dell’espressione di sé.
*per prenotare il posto in sala è richiesta una donazione a questo link:
https://www.asinitas.org/abitare-il-ritorno_migrart-lab…/
_________________________________
Sabato 16 ottobre 2021 – Teatro Biblioteca Quarticciolo
ore 9.30 – 11.00 | Incontro
”Buone Pratiche” di artisti e progetti per una comunità interculturale.
Intervengono:
Marcela Serli, Alessandro Renda (Teatro delle Albe-Non scuola),Vladimir Olshanski, Carla Peirolero (Suq Festival), Dina Giuseppetti (Cies/Matemù), European Cultural Fundation (VIDEO), Matteo Antonaci (REF)
ore 11.30 – 13.30 | Laboratorio
Laboratorio/i teatrali nel quartiere
condotto da Marcela Serli, Vladimir Olshanski e Alessandro Renda [Teatro delle Albe]
ore 15.00 – 18.00 | Incontro
Tavoli di lavoro tematici:
Confronti sul metodo
Lingua, linguaggi e plurilinguismo, identità e narrazione del sé, impatto sociale, consapevolezza e senso, programmazione.
ore 19.30 | Teatro
Element_Z
a cura di Progetto Amuni’/Babel regia di Giuseppe Provinzano
durata 60’
Element-Zesplora dal suo interno la Generazione Z o Post-Millennial: i nati dal 1995 al 2010, quando internet era già in ogni casa, che non hanno conosciuto un mondo non connesso. Il digitale, per chi ha tra i 15 e i 26 anni, è parte integrante del mondo reale, del proprio quotidiano. La performance è un’opera corale che, attraverso il linguaggio del teatro-danza, vede la Compagnia Multietnica del Progetto Amunì relazionarsi con il mondo circostante in continuo mutamento, senza mai lasciare quell’oggetto scenico che diventa protesi dei corpi: uno smartphone, la cui presenza ossessiva si traduce in nuove e diverse relazioni per una generazione che guarda al futuro affrontando le proprie paure, urlando le proprie rivalse, dimostrando o perdendo fiducia con un click.
__________________________________
Domenica 17 Ottobre 2021 – Teatro Biblioteca Quarticciolo
ore 9.30 | Teatro
V.Visitors a cura di Teatro Magro regia Flavio Cortellazzi
durata 60’
Erano arrivati con 50 gigantesche naVi? Dichiarandosi amici e offrendoci i loro segreti? Non conVinti delle intenzioni dei Visitatori ci siamo infiltrati nelle loro file? E così abbiamo scoperto i loro progetti.
Vogliamo superare la logica di potere tra chi Visita e chi Viene Visitato. Vogliamo capire che cosa spinge un Visitatore a rimanere in un posto per sempre. Vogliamo chiederci che Valore ha la distanza tra le persone al di là di ogni fisionomia, lingua, provenienza. Vogliamo osserVare il superamento del confine che sfocia nell’inVasione. Chi sei tu che mi stai di fronte e cosa Vuoi dalla mia Vita. Cosa ti deVo. Cosa mi deVi. Mi hai derubato di qualcosa. O sono stato io a farlo, e ora sei tornato per riprenderti quello di cui ti ho priVato. Vogliamo sperimentare l’inconsistenza della barriera. Vogliamo indagare lo sprofondamento dell’indiViduo. Vogliamo arriVare a una mescolanza finale. Vogliamo stare faccia a faccia. GuardarVi negli occhi e riprenderci quel che ci aVete sottratto. Forze oscure ostacolano le indagini. L’unica forza che si oppone ai Visitatori è la resistenza.
ore 11.00 – 13.30 | Incontro
Esperienza MigrArti: risultati e impatto. Convegno sulle 
politiche culturali sul ruolo delle arti performative per una comunità interculturale.
Intervengono: Donatella Ferrante (MIC), Alessandro Pontremoli, Giulia Innocenti Malini, Guido Di Palma, Carola Carazzone.
Modera: Paolo Masini
Info
La partecipazione è gratuita
tel +39 333 2108694
Per iscriversi
NB: La partecipazione agli eventi richiede l’esibizione del green pass, dai 12 anni in su, secondo la normativa covid 19 vigenti.

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti