Topi, topi e ancora topi

Non solo al laghetto del parco Palatucci ma anche nella scuola Giovanni XXIII a Villa Gordiani
Alessandro Moriconi - 19 Dicembre 2019

Sono passati solo pochi giorni dalla segnalazione ampiamente documentata con le foto di Franco Menenti e in un nostro video in cui, in aggiunta allo stato di abbandono del Parco Palatucci (Tor Tre Teste) mostravamo ratti che condividevano tranquillamente il cibo con piccioni e gabbiani.

Segnalazioni tutte che non sono andate giù all’assessore all’Ambiente Dario Pulcini, che su Facebook addebitava le responsabilità di questo stato di degrado ad atti vandalici che, a suo dire, avrebbero distrutto le trappole installate.

Ma crediamo che questa l’ennesima denuncia odierna da parte del Consigliere Comunale Figliomeni e dal gruppo municipale dei FD’I sulla presenza di topi addirittura in un plesso scolastico (il Giovanni XXIII a poche decine di metri dalla sede Municipale) ribalti completamente quanto affermato dall’assessore e semmai metta in mora sia la professionalità che i protocolli utilizzati dagli addetti al Servizio, che, è bene ricordarlo, sono eseguiti da aziende private vincitrici di appalto.

Quanto accade ormai ripetutamente in fatto di contrasto ai ratti sta a significare che non è sufficiente posizionare un trappola, inserirci l’esca e pensare di aver risolto il problema. Servono un monitoraggio e verifiche continue. Vengono eseguite? Stante i risultati, sembrerebbe proprio di no.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti