Torre Maura: “Gestione fallimentare del piano rom, Raggi si dimetta”

Lo dichiarano gli esponenti di Fratelli d’Italia, Francesco Figliomeni, Andrea De Priamo, e i consiglieri del VI municipio Nicola Franco, Massimo Fonti, Pamela Strippoli e Antonio Villino
Redazione - 10 Aprile 2019

“Quanto emerso oggi nella commissione trasparenza capitolina, chiesta da noi di Fratelli d’Italia dopo i gravi fatti accaduti a Torre Maura, conferma le gravissime responsabilità della giunta Raggi nella gestione del piano Rom che di fatto è miseramente fallito ed ha prodotto come unico risultato quello di creare una bomba sociale nelle periferie. Ribadiamo la condanna nei confronti degli episodi di violenza, specie nei confronti dei bambini, ma comprendiamo la rabbia della gente, che si vede sistematicamente scavalcata nelle graduatorie dei servizi sociali e nella assegnazione degli alloggi, a causa di percorsi privilegiati previsti a favore di rom e clandestini, da Raggi e compagni che stanno amministrando peggio delle precedenti giunte di sinistra.

“Errori su errori che il Sindaco deve assumersi la responsabilità in prima persona dimettendosi senza coinvolgere gli uffici, visto che in questi tre anni anche il Tavolo cittadino per l’inclusione dei rom, istituito con delibera del 2016 e di cui fanno parte i vertici della giunta e dell’amministrazione oltre che i presidenti dei Municipi, non ha prodotto alcun risultato e la prova di questa inefficienza è data dalla ulteriore confusione di questi giorni con i rom che vengono sparpagliati in giro per la città senza alcun criterio”.

È quanto dichiarano gli esponenti di Fratelli d’Italia, Francesco Figliomeni vice presidente dell’Assemblea Capitolina, Andrea De Priamo capogruppo in Campidoglio, nonché i consiglieri Fdi del VI municipio Nicola Franco, Massimo Fonti, Pamela Strippoli e Antonio Villino.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti