Torre Maura: “Periferia esasperata, risolvere problema rom”

Lo dichiarano i due esponenti di Fratelli d’Italia, Francesco Figliomeni e Andrea De Priamo
Redazione - 4 Aprile 2019

“L’incapacità dell’Amministrazione grillina a gestire il quotidiano della nostra città, diffonde sempre di più tra i cittadini un senso di insicurezza. Nessuno chiede bacchette magiche ma nemmeno l’indifferenza così manifesta alle richieste legittime di una cittadinanza che, a fronte di tasse salate, chiede soltanto servizi migliori e sicurezza per le strade. Quanto accaduto ieri nel quartiere di Torre Maura, con il trasferimento da parte di Roma Capitale di circa una settantina di persone di etnia rom, pone in primo piano il malcontento delle tante famiglie residenti in un quartiere come Torre Maura, periferia degradata dimenticata dall’Amministrazione grillina dove tre anni fa fece il pieno di voti.

“A questo riguardo come Fratelli d’Italia, abbiamo presentato la richiesta di due commissioni, Politiche Sociali e Trasparenza, nelle quali poter conoscere gli atti che sono stati adottati o che si intendono intraprendere dall’Amministrazione Capitolina e da altri enti su questo argomento, invitando le varie autorità competenti in materia. Diciamo inoltre al Sindaco Raggi di smetterla di dare la colpa agli uffici comunali a causa delle sue scelte sbagliate, visto che non basta rimuovere la dirigente dell’Ufficio Rom del Campidoglio, perché è lei come prima cittadina la diretta responsabile di questa inettitudine che dimostra come il piano Rom, varato dal Campidoglio circa due anni fa, si è rivelato un vero e proprio bluff”.

Lo dichiarano i due esponenti di Fratelli d’Italia, Francesco Figliomeni vice presidente dell’Assemblea capitolina e Andrea De Priamo capogruppo in Campidoglio.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti