Torre Spaccata, Figliomeni-Strippoli (FDI): “Grazie a nostre denunce avviati interventi su case Farvem”

Redazione - 29 Gennaio 2019

“Le nostre denunce, formalizzate tramite diffide, interrogazioni, note e richieste di convocazione delle commissioni trasparenza, hanno finalmente sortito l’effetto di far attivare l’Amministrazione comunale, soprattutto per la risoluzione delle criticità relative alla mancanza di riscaldamento nei 70 appartamenti ubicati in via Mario Rutilio, 42 nel quartiere Torre Spaccata (VI municipio). E quindi siamo particolarmente soddisfatti che, grazie al nostro tempestivo intervento, 280 persone potranno finalmente cominciare a riscaldarsi, specie in questi giorni di freddo pungente che comporta anche un aumento dei casi di influenza se si è costretti a vivere all’addiaccio.

“Ora ci auguriamo che si intervenga tempestivamente anche con le necessarie opere urgenti di manutenzione ordinaria e straordinaria, anche dal punto di vista statico, nelle parti comuni degli edifici e nei 180 alloggi locati al Comune di Roma ed abitati da famiglie a basso reddito, che sono stati pignorati dal Tribunale di Roma alla società Farvem Real Estate del Gruppo Ferrero. Chiediamo al Sindaco Raggi ed alle sempre più dormienti amministrazioni grilline di svegliarsi attivandosi presso gli uffici di competenza per garantire un minimo di serenità alle persone e gli interventi necessari sugli edifici, che devono essere immediati, poiché gli inquilini che pagano gli oneri ad Aequa Roma non meritano lo scaricabarile che finora c’è stato sulla vicenda”.

Lo dichiarano gli esponenti di Fratelli d’Italia, Francesco Figliomeni vice presidente dell’Assemblea Capitolina, e Pamela Strippoli consigliere del VI Municipio.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti