Urbanistica, Piani di Zona: arriva la delibera di riordino delle procedure di affrancazione

Redazione - 14 agosto 2018

Donatella Iorio

La consigliera comunale (M5S) Donatella Iorio, presidente della Commissione Urbanistica, il 9 agosto 2018 ha reso noto questo  comunicato sul lavoro di riorganizzazione per fornire ai tanti cittadini coinvolti risposte chiare e certezza nei tempi di lavorazione delle pratiche, semplificando le procedure di affrancazione degli immobili dei Piani di Zona..

“Il 9 agosto 2018 mattina è stata illustrata in Commissione urbanistica la proposta di delibera, approvata dalla Giunta lo scorso martedì, riguardante le procedure di affrancazione e trasformazione degli immobili dei piani di zona, delibera che nel suo complesso recepisce gli indirizzi dati dall’Assemblea Capitolina lo scorso marzo. L’obiettivo principale di questo lavoro di riorganizzazione è quello di fornire ai tanti cittadini coinvolti risposte chiare e certezza nei tempi di lavorazione delle pratiche, semplificando le procedure e rendendole ancora più trasparenti.

Grazie a questa delibera la formula per la definizione del corrispettivo di trasformazione e del corrispettivo di affrancazione dal vincolo del prezzo massimo di cessione viene ridefinita e semplificata. La deliberazione prevede infatti la detrazione non solo del costo delle aree, ma anche degli oneri di urbanizzazione, e un ulteriore abbattimento proporzionale al tempo trascorso dalla stipula della convenzione.
Viene poi definita una soglia minima da versare come contributo di trasformazione/affrancazione che sarà applicata qualora risulti decorso il termine di validità del rapporto convenzionale.
Le nuove formule di calcolo potranno essere applicate anche alle domande pervenute precedentemente all’approvazione della delibera in Assemblea Capitolina, purché non sia ancora avvenuta la stipula della convenzione integrativa.
Inoltre viene confermato l’indirizzo politico per cui le entrate derivanti da tali pratiche saranno utilizzate esclusivamente per il completamento delle opere di urbanizzazione all’interno dei Piani di Zona non ultimati o con carenza di fondi.
Un’altra novità introdotta dalla delibera è la possibilità per i cittadini di calcolare, in via preliminare e puramente presuntiva, il corrispettivo da pagare per trasformare e affrancare grazie alla pubblicazione sul portale del Comune di Roma delle formule di calcolo.

La commissione si riunirà nuovamente per esaminare nel dettaglio tutti i punti della delibera, con il supporto dei vari uffici coinvolti, per dare risposta ai quesiti e alle osservazioni che nel frattempo arriveranno dalle varie parti politiche, dai comitati e dai cittadini.
Questo confronto, a cui non ci vogliamo sottrarre, avverrà necessariamente seguendo tappe serrate in quanto il nostro intento è quello di approvare in Aula la delibera entro il mese di settembre”.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti