Una “Stellina” al Teatro Le Maschere

In scena in via Aurelio Saliceti, 1/3 l’8, il 15 e il 22 dicembre - doppia replica ore 16.00 e ore 18.00
a cura di Bruno Cimino e Bruna Fiorentino - 7 Dicembre 2019

Una “Stellina” al Teatro Le Maschere

da un’idea di Carla Marchini
Scritto e diretto da Maria Toesca
Con (in o. a.) Martina Carletti, Pierciro Dequarto, Biagio Iacovelli, Daniela Simula
Costumi: Carla Marchini
Scene: Giuseppe Convertini
Luci: Giuseppe Filipponio
Burattini: Maria Toesca
Musiche: Alessandro Cercato
Ass.nte costumi e scene: Amedeo D’Amicis.

 

Fresco Market
Fresco Market

Nell’ambito degli appuntamenti domenicali dal titolo “Fiabe e Biscottini”, sarà in scena al Teatro Le Maschere l’8, il 15 e il 22 dicembre – doppia replica ore 16.00 e ore 18.00 – lo spettacolo STELLINA da un’idea di Carla Marchini, scritto e diretto da Maria Toesca, che ci accompagnerà ad accogliere le festività natalizie. Protagonisti: Martina Carletti, Pierciro Dequarto, Biagio Iacovelli, Daniela Simula; costumi di Carla Marchini e scene di Giuseppe Convertini, musiche di Alessandro Cercato, luci di Giuseppe Filipponio.

Una piccola stella che dormiva tranquilla sulla coda della Grande Cometa, cade giù nella soffice sabbia del deserto. Non sa dove andare e quasi si dispera nella notte buia, con le sue amiche stelle così lontane. Un papà e una mamma, che aspetta un bimbo che sta per nascere, camminano veloci nella stessa sabbia, dello stesso deserto. Devono fare in fretta, qualcuno li segue e devono trovare un posto per riposare. Piccola Stella e famigliola camminano dunque, senza incontrarsi in un viaggio che li porterà in un posto semplice, dove accadrà qualcosa di straordinario.

Stellina non conosce niente del mondo che fino ad ora ha visto solo da lontano, ogni passo e ogni cosa sono nuove per lei. Pensa di essere diventata inutile e che non potrà mai più accendere la sua luce come le altre stelle. Ma questo è un viaggio straordinario, in una notte molto magica. Stellina incontrerà tanti viaggiatori che la aiuteranno, la conforteranno e le daranno dei doni. Non tutto, però, è così facile…c’è anche un soldato, mandato dal Re con intenti molto cattivi. Ma, Stellina, ha imparato molte cose nel lungo viaggio, soprattutto il significato del dono e dello scambio, quindi riuscirà a risolvere per il meglio la faccenda e a salvare la famigliola che, nel frattempo, si è fermata perché è nato il bambino. Stellina rimane incantata davanti a questo miracolo, che è il miracolo della nascita di ogni bambino. Sa che questo sarà un bambino straordinario ed è felice di averlo aiutato. Un angelo, come dono, le ridarà tutta la sua luce e la riporterà su nel cielo a brillare. E lei mai dimenticherà quel viaggio straordinario.

Lo spettacolo racconta ai bambini l’origine vera del Natale, fatto di luce e Amore. Un momento straordinario che tanti vivono in modo diverso, ma che ha origine nel grande racconto della nascita di un bambino che ha cambiato il mondo. Raccontiamo ai bambini il senso del dono, come scambio di qualcosa, non importa cosa, che rende felici. La povertà materiale che non sempre è mancanza di ricchezza vera. L’aiuto, la comprensione dell’altro, in un viaggio, il viaggio della vita che ci fa incontrare esseri diversi. La luce che ci investe quando siamo parte di eventi straordinari.

 

INFO

Durata 1 ora,

Età 3/8 anni

 

Teatro Le Maschere

Via Aurelio Saliceti, 1/3, 00153 Roma RM

Telefono06 5833 0817

scuole@teatrolemaschere.it

www.teatrolemaschere.it

 

Spettacoli Della Domenica

La domenica spettacoli alle ore 16.00 e alle ore 18.00

Biglietto acquistato al botteghino Ingresso € 10,00

Biglietto ridotto acquistato online sul sito www.teatrolemaschere.it Ingresso € 8,00

Biglietto d’ingresso scuola € 8,00

biglietto gratuito per gli insegnanti (1 ogni 10 studenti)

 

a cura di Bruno Cimino e Bruna Fiorentino

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti