Via Costi, Figliomeni (FDI): “Dopo un anno, palazzo rioccupato”

Redazione - 16 Settembre 2019

“Stiamo monitorando ormai da anni la situazione delle occupazioni abusive di edifici a Roma, attraverso interrogazioni, accessi agli atti e note varie, alla ricerca di risposte da parte del M5s che governa Roma, ma purtroppo a tutt’oggi le risposte non sono arrivate. Avevamo sperato in un cambio di rotta, sulla spinta intrapresa dalla passata gestione a livello di Ministero dell’Interno, ma dopo un primo approccio positivo riecco il blocco degli sgomberi e come se non bastasse alcuni edifici sono stati rioccupati.

“E’ il caso dello stabile di Via Costi a Tor Cervara nel V Municipio, sgomberato nel 2018 ed oggi rioccupato da immigrati. Numerose le proteste da parte dei residenti che temono una nuova invasione di clandestini e temono per la loro sicurezza, nel completo disinteresse del M5s che oltre a gestire Roma Capitale si trova anche come forza di Governo.

“Non vogliamo più rivivere situazioni degradanti come quanto accaduto nel quartiere San Lorenzo, dove è stata stroncata la vita della giovane Desireé all’interno di un palazzo occupato da immigrati clandestini, ma torniamo a chiedere legalità e sicurezza per i cittadini che temono per la propria vita, inoltre senza dimenticare il danno erariale che pende su molti edifici occupati illegalmente, che l’Amministrazione pentastellata pensa di riversare sulle tasche dei romani”.

Lo dichiara Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea Capitolina.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti