Via Longoni: prostituzione di giorno e di notte

Una cittadina chiede di non dimenticare la periferia
Enzo Luciani - 23 Maggio 2008

Sarò una nuova residente di via Longoni, nonchè residente del nuovo piano di zona indetto dal Comune di Roma.
Persino dal balcone della mia nuova casa, si vede sia di giorno che di notte, un osceno giro di prostituzione.E’ troppo chiedere una degna civiltà di cui ogni cittadino ha diritto. Come ha il diritto di essere rispettato perchè paga le tasse come tutti gli altri cittadini che abitano al centro di Roma. Spesso questi problemi vengono discussi per lungo periodo, ma presto dimenticati. Anche se abito in periferia o in zone nuove,vorrei vivere come gli altri, per questo chiedo all’amministrazine di non dimenticarci.

Anonima


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti