Viale Pretoriano al collasso

Base Riformista (PD): "Intervenga la Sindaca per tutelare le fasce deboli, individuare sistemazione e scongiurare nuovi focolai Covid 19"
Redazione - 4 Agosto 2020

“La situazione a Viale Pretoriano, viale di Porta San Lorenzo  e viale di Porta Tiburtina è al collasso. La tendopoli conta ora centinaia di senzatetto e disperati e fra i residenti serpeggia l’allarme per la situazione igienico sanitaria”. A dichiararlo in una nota sono i Consiglieri ed i Coordinatori del PD di Base Riformista a Roma.

“Nell’area non vi sono servizi igienici  e considerato che ci troviamo ancora in piena Emergenza Covid-19, che non è possibile garantire le minime condizioni igienico sanitarie  e che non è dato sapere se fra le persone accampate ve ne siano contagiate dal virus, chiediamo alla  Sindaca di Roma ed all’Assessore ai Servizi Sociali Capitolini di attivarsi per  provvedere a censire tutte le persone che occupano le tendopoli, verificare se fra essi vi siano dei minori o delle persone fragili e se vi siano casi positivi al Covid-19, nonchè installare quanto prima dei bagni chimici. Ma la prima vera urgenza è individuare una sistemazione dignitosa per queste persone, anche in considerazione della imminente stagione autunnale”. Forte è l’allarme per la situazione fra i Consiglieri PD di Base Riformista che, raccogliendo anche le preoccupazioni dei residenti, avvisano: “Continuare con l’assurda politica degli sgomberi spostando persone disperate da una parte all’altra della Città ha mostrato tutti i suoi limiti. Occorre trovare quanto prima una sistemazione adeguata ove le persone siano messe in condizione di vivere decentemente e dove la situazione igienico-sanitaria sia sotto controllo. La Sindaca se ne deve occupare subito”, concludono Patrizia Prestipino, Parlamentare del PD, Carlo Cotticelli, Daniela Spinaci, Valentina Caracciolo, Guido Capraro, Roberto Ferraresi e Mariano Angelucci.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti