Vini laziali nell’elite nazionale

Pallottini: una grande soddisfazione per l’intero comparto e complimenti alle due aziende che hanno ottenuto questo importante riconoscimento
Enzo Luciani - 4 Ottobre 2008

“Una grande soddisfazione per l’intero comparto e miei complimenti alle due aziende che hanno ottenuto questo importante riconoscimento”. Questo il commento del Commissario straordinario di Arsial, Massimo Pallottini, alla notizia che due vini regionali, il Grechetto Latour a Civitella 2006 di Sergio Mottura e il Montiano 2006 dell’Azienda Falasco, hanno ottenuto il massimo riconoscimento della guida Vini d’Italia 2009 edita da Slow Food e dal Gambero Rosso.

“Una gratifica autorevole – afferma Pallottini – ottenuta da una testata altamente specializzata, che non solo premia le eccellenze regionali, ma conferma la crescita dell’intero settore enologico, rendendo merito all’impegno e alle capacità dei nostri produttori e riprovando l’alta vocazione di un territorio, quello del Lazio, a una vitivinicoltura di qualità”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti