Visioni dell’Eur in mostra alla Casa del Cinema di Villa Borghese

Con immagini del quartiere, dai film l’Eclissi, La decima vittima, Otto e mezzo, La dolce vita e istantanee "di famiglia"
di Roberta Marchetti - 11 Aprile 2006

In occasione della quinta edizione di “Fotografia-Festival internazionale di Roma” è stata inaugurata il 7 aprile negli spazi espositivi della Casa del Cinema a Villa Borghese la mostra di Gea Casolaro dal titolo “Visioni dell’Eur”. La mostra, organizzata dall’associazione “The gallery apart” e curata da Raffaele Gavarro, durerà fino al 6 maggio. L’ingresso è gratuito. Un’esposizione che da una particolare visione di alcuni dei film più famosi che hanno utilizzato come set proprio il quartiere Eur. Tra questi film troviamo l’Eclissi, La decima vittima, Otto e mezzo e La dolce vita.

“Visioni dell’Eur” è un lavoro che è costato a Gea Casolare, artista che attraverso la fotografia analizza le infinite realtà racchiuse in un’immagine, una paziente ricerca di fotogrammi di film e di immagini fotografiche famigliari scattate negli anni Sessanta e Settanta. Tutto ciò ha permesso la formazione di coppie di immagini che rappresentano la doppia visione del quartiere, una reale e l’altra, invece, frutto di immaginazione.

La mostra scorre piacevolmente tra queste doppie immagini che raccontano un inedito paesaggio visivo dell’Eur, caratterizzato da questa ambigua percezione.

Dar Ciriola asporto

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti