Amalfi: grande evento all’isola Tiberina per i 50 anni della Fuji Television

Enzo Luciani - 16 Luglio 2009

Lunedì 13 Luglio, all’interno della rassegna cinematografica estiva dell’isola del cinema, si è concluso in grande stile l’evento JapanItaly – anteprime di film nipponici e scoperta di colori, musiche e gastronomia della lontana isola asiatica – con l’attesa premiére mondiale del film “Amalfi” interamente girato nelle più belle località italiane come Amalfi, Ravello, Positano, Castel Sant’Angelo, Piazza di Spagna e Cinecittà, e realizzato per i 50 anni di Fuji Television. E’ grazie a questa emittente che in Italia abbiamo avuto la possibilità di seguire con passione, fin da piccolissimi, cartoni animati come Grande Mazinga, Ufo Robot Goldrake, Yattaman, Galaxy Express 999, Dragon Ball, Ken il Guerriero, Yattaman, One Piece, Ranma ½, Lamù, che fanno parte della nostra memoria collettiva e sono a tutt’oggi grandi esempi di narrazione fantastica e prodigiosa tecnica di animazione. Non è un caso che l’evento JapanItaly si era aperto la settimana scorsa, alla presenza del sindaco Alemanno e dell’ambasciatore giapponese a Roma Hiroyasu Ando, con la proiezione di un cartone animato sulla storia di Musashi, il più famoso samurai della storia.
“L’Italia, Paese molto amato dai giapponesi, è una fonte meravigliosa e inesauribile di ricchezze storico-culturali e paesaggistiche, caratteristiche che ben si adattavano alla trama del nostro film”, spiega Michiko Fujii, direttore della sede romana della Fuji Television. Nel sottolineare come le due culture apparentemente così lontane si siano ben amalgamate, aggiunge che “la troupe, all’ottanta per cento composta da personale giapponese, si è perfettamente integrata con la troupe italiana, malgrado la difficoltà della lingua e due modi differenti di lavorare”. La regia del film, scritto da Yuichi Shinpo, è di Hiroshi Nishitani. La Direzione della Fotografia è firmata da Hideo Yamamoto, che, con il film Hanabi (del regista Takeshi Kitano), è stato vincitore del Leone D’Oro al festival di Venezia nel 1993. Il Direttore della Scenografia Youhei Taneda invece ha collaborato con il regista Quentin Tarantino nel film “Kill Bill.
Ospiti d’onore della kermesse – accolti dal Direttore della sede romana della Fuji Television Michiko Fujii, dall’Ambasciatore del Giappone Hiroyasu Ando, dal Presidente della commissione Cultura del Comune di Roma On. Federico Mollicone e dal Direttore artistico de l’Isola del Cinema Giorgio Ginori – i protagonisti del film capitanati dal regista Hiroshi Nishitani, la splendida Yuki Amami, l’italianissimo Rocco Papaleo e il cast italiano composto da Andrea Gherpelli, Ugo De Cesare e Alice Palazzi.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti