La Befana della Gioia con i bambini di Centocelle, Torpignattara e dei Centri di accoglienza

Un dono per tutti nel segno del gioco, la lingua universale dei bambini!
Redazione - 7 Gennaio 2017

La Befana della Gioia, manifestazione di solidarietà de La Scuola di Pace, nata nel 1997 da un’idea di Italo Cassa, compie 21 anni e per l’occasione si è sdoppiata con due consegne gratuite di giocattoli, donati da bambini ad altri bambini.

Inoltre è andata anche in alcuni Centri Accoglienza della città per far conoscere i bambini, provenienti da diverse parti del Mondo la sua storia e portargli un dono nel segno del gioco, la lingua universale di tutti i bambini!

Il 5 Gennaio 2017, è stata con i bambini di Centocelle nella sala Lucio Conte della sede V Municipio in via Prenestina 510 e a tutti ha consegnato un dono.

Il 6 Gennaio è stata con i bambini di Torpignattara, presso la sala ex-Consiglio municipale in piazza della Marranella.

Quest’anno – dicono gli organizzatori – la Befana della Gioia ha fatto uno sforzo in più per portare ancora più doni ai bambini delle periferie romane, dove non tutti possono permetterseli, in una situazione dove convivono vecchie e nuove povertà: bambini immigrati e bambini italiani con poche risorse, ma tutti uniti dal diritto più importante, quello di essere felici!

Info: www.romabambina.org lascuoladipace@gmail.com

   

(Foto di Italo Cassa)


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti