Chi caccerà i piccioni dall’elementare di via Bonafede?

di Alessandro Moriconi - 15 Aprile 2015

Ormai tra la Commissione Scuola del Municipio Roma V e i piccioni presenti nella scuola elementare Bonafede è guerra aperta. Una guerra che va avanti fin dal mese di novembre del 2014 quando il problema è stato sollevato dal consigliere Walter Pacifici. Da allora la commissione presieduta dal consigliere Ferretti ha disposto sopralluoghi di verifica e in almeno quattro sedute il problema è stato letteralmente vivisezionato, ma i piccioni imperterriti resistono e ben tre aule, tra l’altro pitturate e manutenute dai genitori degli alunni, restano chiuse ed inservibili.

Ormai i fax e le richieste della dirigente scolastica dr.ssa Carla Mazzocchi non si contano più e i genitori sono praticamente in guerra aperta con il Municipio incapace finora di trovare una soluzione al problema se non quella, almeno stando alle voci provenienti dagli stessi genitori, dell’idea di un ricorso ai falchi del Capitano Ultimo che costituirebbero l’arma vincente dell’amministrazione locale a vincere la battaglia contro i pennuti.

piccioniIntanto, in attesa di soluzioni il guano e resta sui davanzali delle aule quelle linde e pinte ad opera dei genitori (che per questa opera di volontariato hanno solo chiesto che gli alunni rimangano nella stessa aula per tutta la durata del corso di studi). Insomma rimangono chiuse alla didattica ma aperte ad ulteriori nidificazioni dei piccioni.

Nel frattempo il 6 marzo il consigliere Claudio Giuliani, che è anche vice presidente della Commissione Scuola, ha nuovamente scritto al Presidente Palmieri e alla Direzione della Asl RmB denunciando il perdurare del problema e la pericolosità per la salute pubblica della presenza dei piccioni a cui nel frattempo si sono affiancate delle colonie di formiche.

Nella lettera viene sottolineato l’eccessivo tempo intercorso dalla segnalazione del problema. E pur comprendendo le difficoltà economiche dell’amministrazione, è indispensabile procedere all’installazione di semplici dissuasori, eliminare definitivamente i problemi igienici, formiche comprese,  e assegnare le aule ripulite grazie all’intervento e all’autotassazione dei genitori ai legittimi titolari, cioè i bambini.

Gioielleria Orologeria Argenteria Licata

Commenti

  Commenti: 2

  1. Comitato genitori I.C.Via Luca GHINI


    In riferimento all’art, del 15/04/2015 riguardante il problema dei piccioni nella scuola di Via Bonafede, volevamo precisare che i genitori non si ritengono in guerra con il Municipio, anzi hanno cercato e trovato da parte del Presidente e del suo entourage, un’estrema disponibilità e partecipazione. Per quanto riguarda Capitan Ultimo, il Presidente non ne era neanche a conoscenza, è stata semplicemente una nostra iniziativa. Le aule non utilizzabili non sono tre, ma solo una. Quanto espresso è solo per precisare il clima di estrema collaborazione che si è creato tra il Municipio, la Commissione Cultura, il Comitato Genitori e la Scuola.

  2. Walter Pacifici


    Essendo stato citato nell’ articolo dal sig. Moriconi e dopo aver letto il commento del comitato genitori I.C. Via Luca Ghini non posso esimermi dall’ effettuare alcune precisazioni:
    1 Ho personalmente sollevato il problema alcuni mesi or sono segnalatomi da genitori stufi di una situazione che già perseverava da parecchio tempo e sembrava non trovare soluzione ( ad oggi nulla è cambiato !!!! ) ed è stata ovviamente mia cura coinvolgere direttamente la Commissione preposta al fine di effettuare dei sopralluoghi atti a verificare la veridicità di quanto segnalato
    2 Durante i sopralluoghi, abbiamo avuto modo di constatare quanto di vero ci fosse nella segnalazione, ovvero una aula perfettamente ripulita e resa decente dall’ impegno dei genitori che vi hanno provveduto a loro spese e resa inutilizzabile per via del guano dei piccioni, almeno altre due aule in uso non in ottimo stato addirittura con formiche che a detta della dirigente non si riescono a debellare,
    3 A fronte dei moltiplichi sopralluoghi e visto che comunque una soluzione risultava essere lontana i genitori che avevano segnalato il problema minacciavano un esposto alla ASL di competenza, cosa che il collega Giuliani aveva già fatto
    4 Forse i genitori non si sono sentiti in guerra con chi ha sollevato è preso a cuore il problema ma sicuramente con i piccioni che impediscono l’ingresso in aula dei propri figli, i primi in fondo ad averne diritto.
    5 Sicuramente i genitori hanno trovato totale disponibilità da parte dei componenti della commissione stessa ma urge precisare che al terzo quarto sopralluogo erano visibilmente contrariati e non ci hanno proprio accolto a braccia aperte, diciamo che questo è il prezzo che si paga quando essendo piccoli politici di prossimità ci si trova a diretto contatto con i cittadini che in fondo ci ritengono i primi responsabili ( ??? )
    6 In merito al clima di collaborazione, be ci mancherebbe, forse non sarebbe neanche nato se non ci fossimo impegnati in prima persona, ora domando ad oggi soluzione del problema ????
    7 Durante i sopralluoghi sono stati segnalati un altra serie di problemi, quali siringhe nel parco bambini, ma rimando i curiosi a leggere i verbali della commissione
    8 La soluzione deI Falchi del Capitano Ultimo è stata semplicemente frutto del chiacchiericcio della commissione che non riuscendo a trovare soluzioni efficaci e veloci valutava un po’ tutte le alternative
    Tanto dovevo per una corretta informazione e colgo l’ occasione per ringraziare pubblicamente il sig Moriconi sempre attento a tutte quelle che sono le problematiche del territorio

Commenti