Cinema al Casale Garibaldi a Villa De Sanctis

Il 16 e 22 Dicembre 2007 e il 5 gennaio 2008
di Anna Maria Telch - 8 Dicembre 2007

L’Associazione culturale “Casale Garibaldi” con il patrocinio del 6 Municipio organizzerà presso la sede di Via Romolo Balzani 87 (Villa De Sanctis) la proiezione dei seguenti film per bambini e ragazzi:

Domenica 16 Dicembre alle ore 17.00  “Kiriku e la strega Karaba (di Michel Ocelot)

Kirikù è un bambino speciale (impara a parlare già nel grembo materno) ed è l’unico in grado di affrontare la strega Karabà, che tiene in pugno il suo villaggio con un sortilegio. "Grazie al simpatico Kiriku’ ci si potrà immergere in una cultura tutta da riscoprire e salvare, dove il materialismo lascia il posto alla spiritualità, dove la frenetica corsa alla ricchezza e al potere si piegano di fronte alla semplicità e alla forza dell’animo, dove l’odio e la violenza si dissolvono nell’amore”.

Sabato 22 Dicembre alle ore 17.00  “The Nightmare Bifore Christmas (di Tim Burton)

Seguirà animazione e giochi di gruppo a cura dell’Associazione Isla ng Bata – Isola dei Bambini.  Jack Skeletron, il sovrano della città di Halloween, vuole riprodurre la magia della città di Natale, naturalmente a modo suo, e per fare ciò rapisce proprio Babbo Natale, mettendo in pericolo il naturale equilibrio fra le festività. Riuscirà Sally con il suo amore a far ritornare Jack sui propri passi ed evitare così questo disastro?

“Tim Burton unisce gli opposti, fa del più brutto il più bello, del nero il colore della gioia, di uno scheletro la vitalità.
Lo spirito natalizio non si trova nella bellezza delle forme, quanto nel capire, e vivere, la propria identità. Solo allora sarà sempre Natale e la luna bacerà gli innamorati”.

Sabato 5 Gennaio 2008 alle ore 16.00  “l Castello errante di Howl (di Hayao Miyazaki)

Seguirà animazione e giochi di gruppo a cura dell’Associazione Isla ng Bata – Isola dei Bambini Sophie ha diciotto anni e ogni giorno lavora instancabilmente nel negozio di cappelli del suo defunto padre. Un giorno, durante una rara escursione in città, per caso incontra il Mago Howl ardito e bello, ma come tutti i maghi un po’ smidollato. La strega della spazzatura, equivocando la natura del loro rapporto, getta una maledizione su Sophie, trasformandola in una novantenne rugosa.

“Il regista giapponese mescola l’attenzione alle tematiche ambientali, all’utilizzo malsano della tecnologia, che propone esseri umani calati in universi fantastici ed immaginari, dove creature soprannaturali insegnano all’uomo come vivere e quali valori seguire e difendere”. Sono presenti non solo i problemi della realtà moderna,ma viene anche rappresentato un mondo fantastico ben costruito”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti