Con il festival “Il gusto della memoria” la storia siamo noi

Al via la quarta edizione del contest cinematografico che si terrà al cinema Trevi il 7 e l’8 novembre
Ambra Di Chio - 19 Ottobre 2015

Il 7 e l’8 novembre si svolgerà a Roma la quarta edizione del festival di cinema vintage “Il gusto della memoria” che quest’anno sarà dedicato alla cosiddetta “storia dal basso”.

logocinemaSi tratta di un vero e proprio contest cinematografico che coinvolgerà registi, studenti del liceo e delle scuole di cinema. Ai partecipanti sarà affidato il compito di raccontare particolari vicissitudini storiche attraverso il proprio punto di vista, attingendo alle immagini provenienti da Nos archives che, con i suoi oltre 25mila filmati, rappresenta il primo archivio mondiale di video ed immagini amatoriali.

“La storia ufficiale” – spiega la direzione artistica- “ci offrirà sicuramente bellissimi film e approfondimenti. Ma cosa sappiamo degli uomini in trincea nel 1917? Come si viveva a Roma nel 1945? Chi ricorda i colori delle divise dei nazisti a passeggio per le città italiane? E quante limonate sono state consumate ascoltando la radiocronaca della prima passeggiata lunare?”.

Tre le sezioni in gara: fiction dedicata ai cortometraggi; documentari per le opere di reportage o di docufiction ed infine pubblicità. Sulla scia del successo ottenuto lo scorso anno, anche in quest’edizione verrà replicato il contest Junior che vedrà come protagonisti gli studenti under 18 delle scuole medie e superiori.  A decretare i vincitori sarà poi un’apposita giuria, presieduta dal regista Pupi Avati.

bamboccioOltre ai film in gara, verranno proiettati anche interessanti documentari che sono stati realizzati con il supporto di immagini d’archivio. E’ il caso di “Pasta nera” diretto da Alessandro Piva che è stato insignito del premio David di Donatello per la categoria “miglior documentario di lungometraggio”. La pellicola fa rivivere sullo schermo le storie di quei tanti bambini che, nel nostro paese, fuggirono dall’estrema povertà che caratterizzò il sud Italia nell’immediato dopoguerra per essere ospitati temporaneamente da famiglie residenti nel centro-nord.

Il festival, diretto dalla regista Cecilia Pagliarani e dall’artista Manuel Kleidman, è stato promosso dall’associazione culturale “Come eravamo” che è nata con l’obiettivo di tutelare la memoria filmica privata. Quest’anno la rassegna potrà, inoltre, contare sul patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco.

L’appuntamento per tutti gli appassionati del genere è quindi il 7 e l’8 novembre al cinema Trevi (vicolo del Puttarello, 25). L’evento è ad ingresso libero, fino ad esaurimento posti.

Per maggiori informazioni:
www.ilgustodellamemoria.it
associazionecomeravamo@gmail.com
Facebook: www.facebook.com/IlGustoDellaMemoria
Twitter: https://twitter.com/gustomemoria

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti