Corriamo al Tiburtino domenica 18 novembre 2018

La 19ᵃ edizione della gara di 10 km partirà da via Mozart nel Municipio Roma 4
Aldo Zaino - 12 Novembre 2018

Il 18 novembre 2018 si svolgerà la “Corriamo al Tiburtino”. La gara giunta alla 19ᵃ edizione è organizzata dall’ASD Cat Sport, presidente Tommaso Colapietro, con l’apporto dello Staff di Samuele Di Giammartino. Nella medesima mattinata si corre anche la 4ᵃ edizione “ della Freccia della Tiburtina,” gara di velocità 60/100 metri, riservata ai bambini tra i 6/14 anni.

La Corriamo al Tiburtino è una delle più importanti corse podistiche di 10 km che si svolgono a Roma e nel Lazio, per il numero di concorrenti. La corsa del Tiburtino è molto apprezzata dai podisti, per il bellissimo percorso, tutto asfaltato e quasi completamente pianeggiante, nei quartieri Tiburtino III e Colli Aniene.

Il patron e ideatore dell’evento è Tommaso Colapietro, conosciuto nel mondo sportivo come ex campione di pugilato, come quotato podista e stimato commerciante di articoli sportivi in via Mozart. Colapietro inoltre è proprietario della trasmissione televisiva “Nati per correre”sul canale 86 del digitale terrestre, l’unica TV in tutto il Lazio che trasmette in diretta (tutti i giovedì alle ore 21 avvenimenti sportivi, con replica stesso orario il sabato).

Tommaso Colapietro (al centro)

L’appuntamento per la Corri al Tiburtino è per il prossimo 18 novembre: ritrovo ore 7.00 in via Mozart 71, partenza ore 10.00 da via Grotta di Gregna.

Le iscrizioni si possono effettuare: 1) – Di persona presso Cat Sport Via Mozart 71 Roma Tel 06. 4061453 da lunedì 29 ottobre 2018 ( pagamento in contanti) 2)- Via Fax al 06.233213966 o via e mail roma@tds-live.com compilando e inviando il modulo predisposto scaricabile dal menù a tendina dedicato, debitamente compilato e con firma del presidente o del responsabile della società stessa.

Le iscrizioni si chiuderanno sia per i singoli che per le società il giorno 14 novembre alle 20.00

Ritiro pettorali: Tutti gli iscritti sia singoli che società devono ritirare il chip + pettorale sabato 17 Novembre (orario continuato 10.00/18.00)  presso Cat Sport Via Mozart 71 – Roma Tel.06 4061453

Adotta Abitare A

In via del tutto eccezionale e previa autorizzazione degli organizzatori saranno consegnati pettorali il giorno della gara ad atleti provenienti da fuori regione. Non si accettano iscrizioni il giorno della gara.

I premi: Numerose le premiazioni di Società, assoluti e di categorie, come in tutte le gare che si rispettino anche nella Corri al Tiburtino saranno premiati, come da direttive FIDAL, anche gli atleti/e della categoria e SM80. La scelta di tenere in considerazione questi pionieri del podismo fa accresce sempre affidabilità e importanza all’evento.

Premi:  uomini: Per i primi 10 arrivati (solo Atleti Fidal) rimborso spese di € 150, 100, 90, 80, 75, 70, 65, 60, 55, 50.

Donne: Per le prime 5 arrivate (solo Atleti Fidal) rimborso spese di € 150, 100, 90, 80, 75.

Società: Le prime 10 società con il maggior numero di atleti giunti al traguardo rimborso spese di € 500, 250, 200, 180, 150, 140, 130, 120, 110, 100.

Categorie maschili (materiale sportivo)

Primi 5 arrivati delle categorie SM35-SM40-SM45-SM50-SM55-SM60-SM65.

Primi 3 arrivati categorie JUNIOR-PROMESSE-SENIOR-SM70-SM75-SM80 e superiori.

Categorie: femminili (materiale sportivo)

Prime 5 arrivate delle categorie SF35-SF40-SF45-SF50-SF55-SF60-SMF65.

Primi 3 arrivati categorie JUNIOR-PROMESSE-SENIOR-SF70-SF75-SF80 e superiori.

Le classifiche saranno pubblicate sui siti web: www.tds-live.com ewww.catsport.it

Gli Atleti durante lo svolgimento della gara saranno assistiti da un servizio medico, al seguito, autoambulanza con defibrillatore e medico. Il servizio di giuria sarà espletato dal Gruppo Giudici Gare della Provincia di Roma . Ai fini della sicurezza individuale degli Atleti, il Percorso sarà sottoposto alla sorveglianza e vigilanza degli addetti dell’organizzazione, sotto le direttive del Giudice Delegato Tecnico o dal Giudice d’Appello della manifestazione.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti