Covid-19, 9 ottobre: a Roma 131 casi e in tutto il Lazio 387

Valore RT a 1.19 e Rapporto positivi / tamponi pari al 2.7%. Focolaio Casa di Riposo il Giardino nel comune di Concerviano (RI), chiusa per sanificazione palestra Ronciglione (VT). Da oggi in vigore ulteriori misure restrittive in Provincia di Latina. Nuovo Drive in a Torrespaccata e nuovo punto per quello del Labaro. Dove fare i test antigenici rapidi dai privati a Roma e nel Lazio
Enzo Luciani - 9 Ottobre 2020

Al termine dell’odierna videoconferenza della task-force regionale per il COVID-19, con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere, Policlinici universitari e l’ospedale Pediatrico Bambino Gesù, l’assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato ha comunicato i dati dei nuovi contagi all’interno della regione nelle ultime 24 ore.

“Record di tamponi e su oltre 14mila si registrano 387 casi e di questi 131 a Roma (-13 rispetto a ieri), 6 i decessi e 47 i guariti.
Bisogna mantenere alta l’attenzione, ci attenderanno settimane molto difficili.
Rapporto positivi / tamponi pari al 2.7%. Valore RT a 1.19.
Sul dato odierno – ha concluso D’Amato – pesa il focolaio della casa di riposo di Concerviano (RI) e i dati di Viterbo dove si tiene vertice con Asl, Prefetto e i sindaci di Ronciglione, Nepi, Civita Castellana, Vetralla e Viterbo”.

Record di contagi nel Lazio (ma non a Roma)

Per il terzo giorno consecutivo viene ritoccato al rialzo il dato complessivo laziale, però mentre quello di ieri era stato un piccolo aumento oggi invece si passa dai 359 di ieri agli attuali 387. Per un totale di 1103 casi in 3 giorni. Aumentati anche i tamponi, 12 mila mercoledì, 13 mila ieri e 14 mila oggi.

Asl Roma 1: 44 casi e 2 decessi

Nella Asl Roma 1 sono 44 i casi nelle ultime 24h e si tratta di ventitre casi con link familiare o contatto di un caso già noto, un caso di rientro dal regno unito. Si registrano due decessi di 79 e 86 anni con patologie.

Asl Roma 2: 58 casi

Nella Asl Roma 2 sono 58 i casi nelle ultime 24h e si tratta di un caso di rientro dalla Sicilia, ventiquattro i casi con link familiare o contatto di un caso già noto.

Asl Roma 3: 29 casi

Il cluster di Villa Lidia

Nella Asl Roma 3 sono 29 i casi nelle ultime 24h e si tratta di undici contatti di casi già noti e isolati e dodici i casi con link al cluster di Villa Lidia dove è in corso l’indagine epidemiologica.

Asl Roma 4: 53 casi

Nella Asl Roma 4 sono 53 i casi nelle ultime 24h e si tratta di quarantaquattro contatti di casi già noti e isolati e quattro casi su segnalazione del medico di medicina generale. Un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione.

Asl Roma 5: 29 casi e 1 decesso

Nella Asl Roma 5 sono 29 i casi nelle ultime 24h e si tratta di ventisei contatti di casi già noti e isolati e tre casi con link ad un battesimo dove è in corso l’indagine epidemiologica. Si registra un decesso di 85 anni con patologie.

Asl Roma 6: 38 casi

Nella Asl Roma 6 sono 38 i casi nelle ultime 24h e si tratta di ventitre contatti di casi già noti e isolati e un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione.

Asl Latina: 29 casi

Nella Asl di Latina sono ventinove i casi e di questi nove un caso ha un link con un cluster nella struttura ‘Città di Aprilia’ dove è in corso l’indagine epidemiologica e sedici sono i casi con link familiare o contatto di caso già noto.

Asl Frosinone: 32 casi e 2 decessi

Nella Asl di Frosinone si registrano trentadue casi e si tratta di contatti di casi già noti e isolati. Si registrano due decessi.

Asl Viterbo: 45 casi

La palestra di Nepi

Nella Asl di Viterbo si registrano quarantacinque casi e si tratta di dieci contatti di casi già noti e isolati. Dodici i casi con link a una palestra di Nepi dove è in corso l’indagine epidemiologica. 3 casi derivanti da una cerimonia di battesimo nel comune di Corchiano. Due i casi individuati in fase di pre-ospedalizzazione e due in fase di accesso al pronto soccorso.

I tamponi positivi sono stati eseguiti su cittadini residenti o domiciliati nei seguenti comuni: 16 a Viterbo, 6 a Monterosi, 4 a Ronciglione, 3 a Civita Castellana, 2 a Sutri, 2 a Bassano Romano, 2 a Corchiano, 2 a Nepi, 1 a Capranica, 1 a Fabrica di Roma, 1 a Soriano nel Cimino, 1 a Orte, 1 a Ischia di Castro e 2 residente fuori provincia.

Asl Rieti: 30 casi e 1 decesso

Il cluster della casa di riposo ‘Il Giardino’ a Concerviano

Nella Asl di Rieti si registrano trenta nuovi casi e si tratta di venticinque casi (19 ospiti e 6 operatori) con link a cluster della casa di riposo ‘Il Giardino’ a Concerviano dove è in corso l’indagine epidemiologica. Si registra un decesso di 91 anni.
Gli altri contagi sono nel dettaglio una donna di 51 anni residente/domiciliata a Rieti, cluster già noto e isolato. Una donna di 43 anni residente/domiciliata a Rieti, cluster nuovo. Una donna di 72 anni residente/domiciliata a Cantalupo, cluster già noto e isolato. Un uomo di 42 anni residente/domiciliato a Fara in sabina, cluster già noto e isolato. Una donna di 41 anni operatrice della RSA Cirene Torri in sabina.

255 i contatti in sorveglianza domiciliare.
28 i soggetti usciti dalla sorveglianza domiciliare.
Totale positivi in provincia di Rieti: 185
Nelle ultime 24 ore presso il drive-in della Asl di Rieti sono stati eseguiti 196 tamponi nasofaringei.

Nuovo Drive In Torrespaccata

A partire da oggi 9 ottobre è attivo presso il presidio sanitario di via di Torre Spaccata 157 il drive in per l’esecuzione di tamponi antigenici rapidi e tamponi molecolari riservati agli utenti già prenotati in piattaforma dal SISP dell’ASL Roma 2 i quali necessitano della definizione dell’iter diagnostico e a completamento dell’indagine epidemiologica.
L’orario di attività del drive in è programmata dalle ore 09 alle ore 19 tutti i giorni compresi sabato e domenica.

Nuovo punto per il Drive In Labaro

“Come anticipato nei giorni scorsi – comunica il Presidente del Municipio Roma XV Stefano Simonelli – al fine di mitigare l’impatto del cospicuo afflusso di veicoli diretti al Drive In COVID 19 sito in via San Daniele del Friuli, si è individuata un’area, limitrofa ma meno antropizzata, dove decentrare il punto di attesa dei veicoli”.
Si entrerà da via Gemona del Friuli

Latina

Unità di Crisi Regione Lazio: è stata firmata l’8 ottobre l’ordinanza del Presidente Zingaretti che per due settimane consecutive, a decorrere dalla data di pubblicazione, ordina le seguenti ulteriori misure relative al territorio della Provincia di Latina:
1) Contingentamento a numero massimo di 20 persone, previa registrazione e adozione delle misure generali di prevenzione, partecipanti a feste private, anche successive a cerimonie religiose; per queste ultime continueranno ad osservarsi i provvedimenti tuttora vigenti;
2) Contingentamento a massimo 4 ospiti per tavolo, con rispetto del distanziamento sociale, nei ristoranti e nei locali di somministrazione di alimenti e bevande;
3) Chiusura anticipata dei pub, bar e ristoranti alle ore 24;
4) Obbligo di esposizione, all’ingresso degli esercizi commerciali e degli uffici aperti al pubblico, di un cartello che riporti il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente, in rapporto alle dimensioni dei locali e nel rispetto del distanziamento sociale;
5) Divieto di assembramento nelle aree antistanti l’accesso di scuole, banche, uffici postali e altri uffici pubblici oltre che nei luoghi pubblici (piazze, parchi, spiagge, ecc…);
6) Divieto di accesso alle strutture sanitarie, socio-sanitarie e socio-assistenziali per visite a parenti o amici ricoverati ovvero accesso regolamentato, in casi eccezionali e all’esito di autorizzazione scritta da parte del responsabile sanitario della struttura di ricovero;
7) Contingentamento del numero di persone che possono frequentare contemporaneamente palestre, scuole di ballo e altre attività di natura sportiva effettuata in luoghi chiusi con esposizione di cartello che riporti il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente in rapporto alle diverse aree di attività della struttura, inclusi gli spogliatoi, nel rispetto del distanziamento sociale, assicurando attività di sorveglianza a carico dell’esercente;
8) Favorire il lavoro agile, laddove praticabile.

 

I dati dei giorni scorsi

Dove fare i test antigenici rapidi dai privati a Roma, Viterbo, Rieti, Frosinone e Latina

Elenco redatto secondo l’accordo tra Regione Lazio e le associazioni di categoria

Drive In

Sulla app Salute Lazio è disponibile l’elenco geolocalizzato dei drive-in della Regione Lazio dove si eseguono i test per il COVID-19.

Link all’app Salute Lazio per Android e link all’app Salute Lazio per App Store.

Ottobre mese prevenzione contro il tumore al seno

Ottobre è il mese della prevenzione contro il tumore al seno: se hai tra i 45 e i 49 anni prenota una mammografia gratuita.

Le mappe dei contagi nei quartieri del III, IV e V municipio di Roma

La mappa dei contagi nel Municipio III (aggiornata al 5 ottobre)

La mappa dei contagi nel Municipio IV (aggiornata al 5 ottobre)

La mappa dei contagi nel Municipio V (aggiornata al 5 ottobre)

La mappa dei contagiati nel Lazio e nei Municipi di Roma

Le mappe sono realizzate dal SERESMI e rappresentano l’incidenza cumulativa dei contagi da Covid-19 nei Comuni del Lazio e nei Municipi e quartieri di Roma in rapporto al numero dei residenti dei singoli territori.

Le mappe sono aggiornate settimanalmente (il martedì), per consentire il consolidamento dei dati. Quelle visibili oggi sono riferite ai dati complessivi registrati fino al 5 ottobre. A quella data il tasso di diffusione ogni 10mila abitanti a Roma città era 30.29 (8.703 casi dall’inizio dell’emergenza).

La mappa interattiva sulla diffusione del Covid-19 in Italia

In versione mobile e in versione desktop.

I dati vengono aggiornati giornalmente alle ore 18, in contemporanea alla conferenza stampa che viene trasmessa attraverso i canali social del Dipartimento della Protezione Civile.

La mappa sulla diffusione mondiale

La mappa con la situazione mondiale dell’infezione da Coronavirus COVID-19 realizzata dalla Johns Hopkins University.

Versione per pc

Versione per smartphone e tablet


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti