Estate Romana 2011

Presentata il 21 giugno in Campidoglio
di Serenella Napolitano - 21 Giugno 2011

La stagione estiva 2011 è arrivata sia per il caldo sia per la 34esima edizione dell’Estate Romana.
E’ stata presentata questa mattina nella Sala della Piccola Promoteca in Campidoglio il programma degli appuntamenti che accompagneranno attraverso musica, teatro, danza e arte, i romani e i tanti turisti in visita nella capitale.

“Sono 161 gli eventi di questa edizione – afferma l’assessore alla Cultura del Comune di Roma, Dino Gasperini – un numero record, ricco di tante novità. La prima è rappresentata dall’apertura serale, tutti i sabati ,dalle 20 all’1, di ben 19 musei. La seconda novità è che per la prima volta, le piazze del caos e della movida capitolina si trasformano in luoghi della cultura, veri e propri palcoscenici sotto le stelle con esibizioni letterarie, teatrali e musicali come il ‘Summer Tales‘ a Campo dei Fiori e al Pigneto dal 6 al 27 luglio e ‘San Lorenzo in Piazza’ dal 1 luglio al 31 ottobre.
In ultimo – continua Gasperini – cosa molto importante, abbiamo raddoppiato gli eventi in periferia, che non saranno più eventi di secondo livello, ma importanti come le danze organizzate nel Parco Regionale dell’Appia Antica”.

“Quest’anno – dichiara il responsabile Servizio Spettacolo del Dipartimento Cultura , Raffaele De Lio – abbiamo coinvolto 37 nuove associazioni che offriranno un’offerta culturale che vale”.

Oltre l’80% degli appuntamenti vede come protagonisti i giovani.
Da segnalare il progetto del Teatro Villa Pamphilj che presenta un ricco cartellone a partire dal 23 giugno: musica, danza, spettacoli teatrali per adulti e ragazzi per oltre un mese a Villa Pamphilj nell’area antistante la Casa dei Teatri.
Saranno toccate zone della città come il Laurentino 38 con Groundscape – Fotografie di Stefano Cioffi in programma fino al 24 luglio, o il quartiere Appio con la rassegna musicale Festival dell’Euromediterraneo al Parco Archeologico dell’Appia Antica dal 21 al 30 giugno. Altro evento importante ed innovativo sarà W…iale della Cultura 150 che porta lo spettacolo nelle stazioni metropolitane di Monti Tiburtini, Pietralata, S. Maria del Soccorso e Rebibbia.
La musica sarà protagonista alle Capannelle con Rock in Roma mentre la danza si esibirà al Parco Regionale di Aguzzano sull’Appia con Social Street Art.

Altra grande novità di quest’anno è che l’Estate Romana tocca i luoghi del disagio sociale con alcune iniziative: Simone Cristicchi protagonista per ‘Pensieri Musicali’ alla Clinica S. Alessandro, ‘Stelle nel Buio’ in programma il 2 luglio presso l’Auditorium Mutilati ed Invalidi di Guerra a p.zza Adriana o l’evento musicale ‘A Roma È Sempre Primavera’ che si terrà nel carcere di Rebibbia dal 1 agosto al 1 settembre.
Anche il Gay Village offrirà un palcoscenico, il 15 luglio al Parco del Ninfeo all’EUR, per lo spettacolo musicale Mediterraneo realizzato dalla compagnia Stabile Assai del carcere di Rebibbia.
Tra le iniziative che si ispirano al tema dell’identità culturale: il ‘CineRisorgimento’ con proiezioni in diversi quartieri di Roma, ‘NonsoloMameli’ dal 19 al 23 luglio, l’8ttavo Risorgimento che allieterà le notti di Tor Bella Monaca e Colle Prenestino.
A Villa Pamphilj doppio appuntamento: il ‘Gran Galà lirico’ per i 150 anni al Teatro Villa Pamphilj il 18 luglio e, per i più piccoli, ‘150 la gallina canta’, all’Arco dei Quattro Venti.

Confermate anche quest’estate le manifestazioni istituzionali come il Globe Theatre a Villa Borghese dal 1 luglio al 18 settembre, il Teatro dell’Opera a Caracalla dal 2 luglio al 10 agosto e ‘I giardini di luglio’ dell’Accademia Filarmonica Romana dal 28 giugno al 10 luglio.

Un ricco cartellone di mostre ed eventi è in programma presso la Casa dei Teatri, la Casa delle Letterature, la Casa della Memoria, la Sala Santa Rita, la Casa del Cinema e la Casa del Jazz a cui si affianca il ricco calendario delle Biblioteche di Roma.

A margine della conferenza è intervenuto il presidente della Commissione Cultura di Roma Capitale, Federico Mollicone che ha annunciato uno straordinario spettacolo a Castel Sant’Angelo: “Il 29 giugno si festeggerà il 60esimo anniversario dell’Ordinazione Sacerdotale del Santo Padre Benedetto XVI con lo spettacolo della Girandola, immaginata da Michelangelo e perfezionata dal Bernini”.
La Girandola nata nel 1481 a Roma per volere di papa Sisto IV era uno strumento che aveva ‘molti razzi che schioppano e mandano fuori sei o otto razzetti per uno’ (Da: ‘De la Pirotechnia’, 1540), utilizzato per festeggiare i Santi Pietro e Paolo, la Santa Pasqua e l’incoronazione del nuovo Papa.
Tutti invitati dunque il 29 giugno ad ammirare quello che è stato considerato il fiore all’occhiello dell’Estate Romana 2011 perché riproduce una delle architetture del fuoco più complesse e ardite che siano mai state create nella storia della pirotecnica.

Adotta Abitare A

Per ulteriori info: www.estateromana.comune.roma.it – Contact center: 060608


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti