Grande successo per la 24 ore di Mountain Bike Roma 2007

La Mtb24 a Roma ha concluso con un bagno di folla ed atleti la due giorni capitolina
di uomodellastrada_1948 - 1 Ottobre 2007

1- Il vincitore, il ceco Zdenek Kriz. 2- Una fase della gara. 3- L’arrivo. 4- Rocco Stelitano e Massimo Perifano.

E’ calato il sipario sulla seconda edizione della 24h Roma Mountain Bike Cup, la manifestazione organizzata dall’ex commissario tecnico delle nazionali azzurre di ciclocross dal 2000 al 2004 Claudio Vettorel con la collaborazione dell’UISP, che si è corsa nell’incantevole scenario del Parco degli Acquedotti all’Appio Claudio.
Per due giorni una folla di biker si è sfidata lungo il tracciato di 7,5 km altamente spettacolare e tecnico interamente ricavato all’interno del Parco, caratterizzato da tratti pianeggianti, single track e brevi saliscendi, giudicato dalla maggior parte degli atleti divertente e non particolarmente difficile. Ma ciò che ha colpito di più è stata l’ambientazione storica che ha regalato momenti di rara bellezza, soprattutto al tramonto.

Con partenza dal Parco degli Acquedotti alle ore 18.00 di venerdi 28 settembre, l’escursione in bicicletta di 36 km, Roma Bike Night, è transitata sulla storica, monumentale Appia Antica, caratteristica per la strada basolata; da li è entrata nel cuore della Città eterna, Fori Imperiali, Fontana di Trevi, Piazza Navona, San Pietro, Castel S. Angelo, Piazza Venezia, Campidoglio, Circo Massimo, Bocca della Verità, per finire al Colosseo e ritorno al Parco degli Acquedotti con arrivo previsto alle ore 22.30, per proseguire sabato 29 con la 24h Roma Mountain Bike Cup e concludere la performace domenica 30 settembre alle ore 15.00.

Come accade per ogni grande manifestazione che si rispetti, la seconda 24h di Roma, presso il Parco Regionale degli Acquedotti, X Municipio di Roma, non è stato solo un evento sportivo di importanza assoluta, con circa 1.000 iscritti e un elenco di partecipanti di rilievo internazionale ma anche una dimostrazione di sano spirito agonistico.

La gara è stata completata ed arricchita da una serie di iniziative che compongono un menù decisamente stuzzicante: non è certo un caso se la 24 ore è stata inserita dal Comune di Roma nell’elenco delle sue 30 manifestazioni più importanti.

Grande partecipazione di pubblico che ha seguito in maniera entusiastica la manifestazione e partecipato agli eventi che sono stati allestiti all’interno del parco, come la mostra estemporanea di pittura organizzata dal Centro di riabilitazione diurna di Cinecittà.

Anche lo spettacolo ha trovato spazio nella 2 giorni: sabato 29, all’interno del villaggio al Parco degli Acquedotti (via Lemonia Tuscolana), con inizio alle 22, con lo show del comico Andrea Perroni, popolare imitatore di “Guida al Campionato”, su Italia1. L’ingresso era completamente gratuito.

Fabio Cecchi speaker ufficiale della gara ha commentato la 24h aggiornando di volta in volta la classifica fino ad arrivare alla premiazione che si è svolta, con qualche contestazione da parte di alcuni team riguardo hai tempi riportati nella classifica generale, intorno alle ore 15.00 di domenica 30 settembre.

Importante la presenza istituzionale con Rocco Stellitano, vice presidente vicario Municipio X, e di Massimo Perifano assessore allo Sport che hanno premiato i vincitori.

La manifestazione si è conclusa con le promesse, di Claudio Vettorel di ripetere l’esperienza romana e quella dell’assessore allo sport Massimo Perifano di agevolare a livello burocratico e amministrativo la MTB24 Roma 2008.

Ci auguriamo che eventi come MTB24, che fanno bene al cuore e allo sport puro, si possano ripetere nella nostra città ed in particolare nel X municipio dove in queste ultime 24 ore si è respirato un vento di gioia e sana competività.

I vincitori. Dal sito www.mtb24.it

Vittoria per i “solisti” maschili del ceco Zdenek Kriz che ha compiuto 80 giri, due in più del secondo classificato Claudio Pellegrini, alla veneranda età di 65 anni. I due si sono alternati al comando dandosi battaglia sino all’ultimo. Inizialmente Pellegrini precedeva Kriz ma, durante la notte, una piccola crisi ha condizionato l’italiano che però, con questo risultato, vince la 24H Cup di categoria.
Per le “soliste” femminili Lorenza Menapace vince agevolmente compiendo 59 giri sempre in testa.
Al secondo posto Anna Mei che conclude la sua gara con 57 giri all’attivo. Il piazzamento odierno le consente di vincere, come a Pellegrini, la 24H Cup.
La squadra vincitrice per la categoria da 12 maschile è stata la Bossini e Folli di Brescia, capitanata da Francesco Capretti, che precedeva la ben più titolata Probike-Cicli Montanini. Gara molto combattuta tra i due team che si sono alternati al comando con la Probike, che annoverava tra le sue fila il campione del mondo master Massimiliano Folcarelli, in testa al primo giro e la Bossini a ruota. Una serie di forature e qualche problema all’illuminazione delle biciclette ha condizionato la gara della Probike che intorno alle due del mattino ha perso circa 9 min dal team Bossini. La squadra bresciana si è tenuta al comando sino alla fine nonostante il recupero della Probike ed ha vinto compiendo 102 giri, gli stessi della squadra avversaria, in minor tempo.
Per la categoria da 8 femminile vittoria delle Indomabili Bikers, un nome ed una garanzia per il team della plurititolata Anna Succio, che porta a casa il successo compiendo 76 giri sempre al comando. Seconde le sfortunatissime Pedalando Panthers, condizionate da una serie d’infortuni prima e durante la gara, che terminano in 5 con 61 giri all’attivo.
Successo per la categoria da 4 maschile della squadra AS Cicli De Simone1 e per la categoria da 4 femminile del Team Val Rendena. Il team trevigiano Scavezzon Squadra Corse porta a casa la vittoria per la categoria tandem.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti