I dog party e i parcheggi di scambio a Roma

Feste extralussuose per cani e rispettivi proprietari. Fare sesso alle Terme di Caracalla al parcheggio del Palazzetto dello Sport, al Fungo
di Sabina Cuccaro - 5 Febbraio 2013

Tutto il sesso senza tabù su "Sex and Rome"

Feste da cani? No, dog party

Arriva l’ultima dalla capitale: i dog party, feste extralussuose per cani e rispettivi proprietari. Dopo aver scritto per prima di queste feste, ricevo un invito dalla mia amica Nathalie Altomonte per festeggiare il compleanno di Sissi, la sua chihuahua. La serata, in un agriturismo fuori Roma, ha anche altri scopi: una raccolta fondi per un canile e la vendita all’asta di un dipinto di Maurizio Pio Rocchi. Arrivo alla festa tutta in tiro, con in regalo un profumo all’hibiscus costatomi il giro dei negozi per cani di mezza Roma. Sono presenti poco più di una decina di invitati, tutti appartenenti all’élite romana. Tra i cani improfumati, spicca la festeggiata con il suo abito di tulle e pizzo dello stilista Giuseppe Luciano. Buffet con varie ghiottonerie attendono uomini e cani, e tra tartine e prosecco si chiacchiera, si ride, si rimorchia…

Reportage: i parcheggi di scambio

Dar Ciriola asporto

A Roma, i posti per il sesso en plein air non mancano di certo. Dalle Terme di Caracalla al parcheggio del Palazzetto dello Sport, passando per il Fungo dell’Eur, a partire dalle 22.30 è possibile partecipare a scambi di coppia seguendo regole ben definite: si resta nelle proprie auto, si usano abbaglianti o quattro frecce per riconoscersi, e se ci si piace, parte lo scambio. Ma c’è chi preferisce limitarsi a guardare.
Venerdì sera, armata di coraggio e autoreggenti, mi fingo una guardona a Caracalla. Trovo due auto posteggiate. Un ragazzo alto, naso aquilino, si gode lo spettacolo dentro una vecchia Passat. Pare un Gargamella de noantri. Arriva un 50enne basso e occhialuto, inizia a spiare nell’altra auto, ed io con lui. Ad un certo punto lei ci invita ad entrare. “Mi piace guardare” me la cavo. Il bassotto entra. Poco dopo, dalla Passat esce una donna in carne, che inizia a trastullarsi con Gargamella, mentre il marito guarda (e …). Pian piano sgattaiolo nella mia smart e metto in moto. “Stai andando al Fungo?” mi chiede il bassotto. Scappo.


Commenti

  Commenti: 2


  1. E’ solo depravazione….e deviazione mentale ….non ci sono altri termini…donne e uomini senza rispetto per se stessi ,senza pudore e amor proprio…utilizzate il vs corpo come fosse carne morta e spazzatura…nn avete valori e calpestate la vs dignità di esseri umani non avendo nessun rispetto per chi vi ha creato…


  2. Io partecipo spesso. È un altro modo di vivere il sesso……

Commenti