ICS Beach Volley Tour Lazio: Acconci-Mencaroni e De Maggi-Graziano conquistano il Tevere… verso le Rome Beach Finals

Grande evento di sport alla spiaggia “Tiberis”. Un ex spazio abbandonato diventa il simbolo della forza vitale dello sport, a 4 giorni dal grande evento internazionale di Roma
Aldo Zaino - 1 Settembre 2019

Per la prima volta in assoluto, un evento del grande beach volley laziale è andato in scena sulle rive del fiume Tevere. Ecco perché la tappa della “Spiaggia Tiberis”, a Roma (zona Ponte Marconi), resterà a lungo negli occhi e nei cuori dei partecipanti.

A vincerla la 6a e ultima uscita stagionale – dopo quelle di Latina, Formia, Terracina, Sperlonga e Ostia – sono statiDaniele Acconci e Kevin Mencaroni nel maschile e Serena De Maggi con Sonia Graziano nel femminile. Acconci-Mencaroni, dopo due finali perse e il 2^ posto nella classifica generale, hanno esultato battendo 21-16 Davide Traini e Riccardo Cesaretti. Gara complessa, in equilibrio fino alla fine, vinta grazie a un’autentica prova di forza dei due romani da metà set in poi.

Confermata la formula con un solo parziale da giocare anche nel femminile: in finale De Maggi-Graziano hanno superato Rossella Verde e Vanessa Ilic con il punteggio di 21-17, conducendo quasi sempre l’incontro con un vantaggio di 2-3 punti. Al terzo posto Lelli-Giorgianni nel maschile e Bochagova-Fusco nel femminile. Gli atleti classificati dal 1° al 4° posto sono stati premiati con medaglie e biglietti per assistere alle Rome Beach Finals in programma dal 4 all’8 settembre al Foro Italico di Roma.

Serena De Maggi ha ricevuto anche il premio fair play OMIA Laboratoires come atleta più corretta della giornata. OMIA, azienda leader nel settore delle creme solari e official partner della competizione, promuove la campagna “Sole Sicuro” per sensibilizzare su una corretta esposizione ai raggi solari.

L’evento di sabato 31 agosto ha dimostrato quanto il beach volley sia divenuto, in particolare grazie alla sinergia costante tra la FIPAV Lazio e l’Istituto per il Credito Sportivo, uno sport giocabile in ogni contesto e in grado sempre di divertire il pubblico e gli atleti. Il Tiberis ha sancito, inoltre, il valore sociale di un’iniziativa volta alla riqualificazione di uno spazio abbandonato che oggi è tornato a disposizione dei cittadini. Il tour è stato patrocinato dalla Regione Lazio e, per l’occasione, ha visto il riconoscimento istituzionale anche di Roma Capitale che ha messo a disposizione la spiaggia per svolgere l’attività sportiva.

L’ICS Beach Volley Tour Lazio si è concluso così a pochi giorni dal via ufficiale delle Rome Beach Finals. “In una location unica abbiamo rilanciato la voglia degli atleti e di questa città di vivere l’ennesimo evento internazionale – ha dichiarato Andrea Burlandi, presidente FIPAV Lazio – Lo faremo tutti insieme, riempendo il Foro Italico. Ci sono ancora dei biglietti disponibili, sarà davvero una manifestazione imperdibile. La tappa sul Tevere? Abbiamo sposato un’intuizione di Roma Capitale e del presidente dell’Istituto per il Credito Sportivo Andrea Abodi. È un posto sottratto al degrado. Oggi è un gioiello e i campi da beach sono sempre in funzione.

Il nostro movimento è in crescita, il Comitato Regionale Lazio ha sempre creduto nelle potenzialità di una disciplina che piace sempre di più a grandi e piccoli”. “Essere qui è una sfida vinta – le parole di Alessandro Bolis, responsabile marketing di ICS – questo spazio è ridonato alla collettività e poter immaginare che è stato lo sport a benedire questa restituzione ci gratifica molto. Abbiamo portato il beach volley sul lago, ora sul fiume come atto di riqualificazione. Sono i valori del Credito Sportivo, banca pubblica dello sport. Il nostro claim è “Noi siamo per”. Noi siamo i grandi eventi regionali, nazionali e internazionali come le Rome Beach Finals. Il beach volley è in continua espansione, oggi si gioca ovunque e ha sempre più bisogno di spazi”.

Presenti all’evento il consigliere regionale FIPAV Lazio, con delega all’attività del beach volley, Pietro Colantonio e Francesco Massucci, coordinatore marketing di ICS.  Silvano Simoni, delegato della sindaca di Roma Virginia Raggi per la riqualificazione del Tevere ha parlato di “grande festa” commentando l’iniziativa. “Qui c’erano rifiuti, discariche abusive e degrado – ha spiegato – oggi c’è una spiaggia frequentata da tanti cittadini e manifestazioni come l’ICS, davvero ben riuscite.

C’è una forte volontà politica da parte dell’amministrazione capitolina di riacquisire gli spazi persi per donarli di nuovo ai cittadini. Questo è un primo esempio di come si può riconquistare un ambiente, abbiamo tante altre idee in cantiere insieme agli amici di Agenda Tevere Onlus. L’obiettivo? Prendere in concessione delle aree e realizzare dei parchi, affinché i romani possano godere appieno degli spazi naturalistici presenti sul territorio”.

Semifinali M:

  1. Acconci e K. Mencaroni – A. Perusini D. D’Amico 14-7
  2. Traini e R. Cesaretti – F. Lelli e S. Giorgianni 21-14

Semifinali F:

  1. De Maggi e S. Graziano – M. Frasca e S. Aucello 21-8
  2. Verde e V. Ilic – J. Bochagova e S. Fusco 21-16

FINALI

M: D. Acconci e K. Mencaroni – D. Traini e R. Cesaretti 21-16

F: S. De Maggi e S. Graziano – R. Verde e V. Ilic 21-17

*I campioni del Lazio sono stati già premiati nella tappa di Ostia, a fine luglio: Lupo-Vanni tra gli uomini e Stacchiotti-Langellotti tra le donne.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti