Il 30 luglio 2019 prende il via ArenAniene

A Roma, presso il Parco di Ponte Nomentano, la rassegna proseguirà fino al 3 settembre 2019
Redazione - 29 Luglio 2019
Martedì 30 luglio 2019 si aprirà la terza edizione di ArenAniene rassegna di film, iniziative culturali e ambientali organizzata da Mediterranea Production con la direzione artistica di Patrizia Di Terlizzi e quella organizzativa di Giulio Gargia che si terrà, a Roma, presso il Parco di Ponte Nomentano, fino al 3 settembre 2019.
 
Alle ore 20.30 dopo i saluti istituzionali di Giovanni Caudio, Presidente del III Municipio, la prima serata avrà come ospite Daniele Savelli, storico cantautore di Montesacro e vincitore del Premio Anna Magnani nel 2018, che omaggerà il pubblico con un video musicale dedicato al quartiere e a seguire un tributo a Rino Gaetano.
La rassegna conferma la sua formula riassunta nello slogan “ogni sera un film che ha vinto un premio” che ha segnato il suo successo delle due precedenti edizioni. Anche quest’anno infatti sulle rive dell’Aniene, nelle sere d’estate, sarà possibile riscoprire i film più amati dal pubblico, apprezzati dalla critica e premiati nei festival di tutto il mondo, che arricchiranno l’offerta dell’Estate Romana 2019. ArenAniene unisce alle tradizionali caratteristiche del ritrovo serale estivo, la ricerca della qualità del prodotto cinematografico. Per sei sere alla settimana un pezzetto di Venezia, Cannes, Berlino, Taormina, Roma, Los Angeles approderà perciò sulle rive dell’Aniene. Una volta alla settimana, invece, la wild card della direzione artistica selezionerà un lavoro ritenuto particolarmente meritevole.

Ogni giorno inoltre, prima del tramonto, dalle h19 ArenAniene aprirà le porte del parco per speciali appuntamenti che precedono la visione del film: workshop incentrati sull’ecosostenibilità e sull’educazioni ambientale, realizzati in collaborazione con Lega ambiente/Mondi Possibili, ma anche workshop di autoproduzione, di upcycling, presentazione di libri e incontri di poesia.

Tra gli ospiti di questa edizione il regista Paolo Zucca che racconterà al pubblico, attraverso un video messaggio, il suo film L’uomo che comprò la luna, commedia ‘etnica’ dalla trama stralunata e surreale che sarà presentata domenica 4 agosto e Stefano Landini, filmmaker tra i più interessanti autori italiani, che il 3 settembre presenterà il documentario Cocktail bar. E ancora poeti e performer come Alessandro D’Agostini, Sandro Di Segni, Capodiluce, Fabio Sebastiani, Agostino Raff.
Molti gli eventi collaterali che arricchiranno la programmazione di ArenAniene 2019. Tra questi: un reading de “Le notti bianche” di Dostojevski, evento che cerca di costruire un ponte tra letteratura e psicologia, a cura di Giampiero Strangio e Valeria Campinoti; la proiezione del trailer dello spettacolo “Marx a Soho” di Fabio Sebastiani e infine in chiusura l’anteprima di “Viva il 68!” performance dell’Oscar della radio,Zap Mangusta, un racconto in musica ed immagini del triennio che ha cambiato la nostra  storia.

La rassegna è parte del programma dell’Estate Romana promossa da Roma Capitale  – Assessorato alla Crescita Culturale e realizzata in collaborazione con SIAE.

 

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti