Il Re della cucina di stagione: il Carciofo

Domina nel ristorante “Il Gusto, da Pasquale” a Ladispoli
Henos Palmisano - 10 Marzo 2022

Carciofi con aceto balsamico

Invitati a pranzo dall’amico Claudio Nardocci, Presidente della Pro Loco di Ladispoli, nonché Presidente Unpli Regione Lazio, siamo andati (il direttore ed io) nella cittadina del litorale romano famosa per la sabbia ferrosa e per i carciofi “Romaneschi”.

Mi sono occupato spesso delle peculiarità gastronomiche del carciofo (v. articoli precedenti), per cui, appena informati che, dopo due anni di blocco, la famosa Sagra del Carciofo si sarebbe tenuta “regolarmente”, ci siamo “fiondati” a Ladispoli.

Carciofi fritti

Purtroppo, essendo ancora vigenti le norme anti-covid, l’evento è stato intitolato: “non è la…SAGRA! il mese del carciofo romanesco”. “Si svolgerà – ci informa Nardocci – dal 17 marzo al 10 aprile, in quattro fine settimana in cui piazza Rossellini si trasformerà nel paradiso dei carciofi, dei golosi e dei gourmet. Le iniziative previste valorizzeranno le eccellenze dei nostri prodotti, con degustazioni e show cooking dove il filo conduttore sarà, ovviamente, il nostro carciofo”.

Il Gusto da Pasquale

L’appuntamento con Claudio era presso il ristorante “Il Gusto, da Pasquale”, poco più di venti posti, accogliente e simpatico, sito in via Genova, 22 a Ladispoli.

Parmigiana

Oltre a Claudio, altri tre amici Massimo, Agnese e Marina, a completare il tavolo, e dopo alcuni convenevoli, il cameriere ci ha subito portato vino (Pecorino Terre di Chieti, cantina Tollo), acqua e…

La Sposa di Maria Pia

La prima portata: un carpaccio di carciofo tenerissimo, condito con succo d’arancio appena

carciofo alla giudia

spremuto e olio, impreziosito da filini di peperoncino rosso, fogliolina di prezzemolo, due fettine d’arancio.

La seconda portata: carciofi fritti (farina e uovo), il classico non tramonta mai.

La terza portata: carciofi lessati in acqua e limone, conditi con aceto balsamico, evo e peperoncino, da leccarsi i baffi.

La quarta portata: parmigiana di carciofi, tutta la vita!

La quinta portata: carciofi con seppia, sconvolgente e commovente.

La sesta portata (ultima), il classico dei classici: carciofo alla giudia.

Doverosi gli elogi e gli omaggi al trio: Giulia, Pasquale e Giuseppe, protagonisti di una giornata indimenticabile, e perciò da ripetere.
Il ristorante vanta un’esperienza trentennale.
Consigliata la prenotazione.
Lunedì chiuso per riposo settimanale.
https://www.facebook.com/Ristorante-Il-Gusto-Da-Pasquale-247320728733369/

Carpaccio

Cari enogastronomi, ma anche lettori di Abitare a Roma in cerca della buona, genuina cucina, andare a Ladispoli è senz’altro una esperienza da fare, e se possibile da reiterare più volte nell’anno.

SAPOR MARIS

Essendo poi a Ladispoli vi consiglio inoltre una “capatina” all’azienda SAPOR MARIS, specializzata nell’affumicatura del pesce, soprattutto locale come le anguille: un’esperienza che vi invoglierà a passare più di un fine settimana in riva al mare, crogiolandovi sulla sabbia ferrosa.

 

Henos Palmisano

 

Cosa ci dice il dietologo sul carciofo?

Il carciofo a tavola, le proprietà depurative, dimagranti e nutritive

Tutto ciò che c’è da sapere su questo splendido ortaggio

 

Alcune ricette

 


Commenti

  Commenti: 1


  1. Adoro i carciofi e certamente è una passeggiata da mettere in agenda

Commenti