Il Venice Days sbarca a Roma

Presentata la IX edizione delle “Giornate degli Autori 2012” alla Casa del Cinema
di Mariangela Di Serio - 28 Luglio 2012

La grande attesa per la 69 esima edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia si fa sentire anche nella Capitale.
Il 24 luglio presso Al Casa del Cinema in Largo Marcello Mastroianni a Roma, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della IX edizione de le “Giornate degli Autori 2012. Venice Days” che si terrà dal 30 agosto all’8 settembre 2012.

Ad aprire la tavola rotonda il Presidente Giorgio Gosetti, che con entusiasmo ha dichiarato: “Il senso di una rassegna autonoma a fianco della Mostra non può essere solo nella qualità dei film presentati. Ciò che spiega un programma è la sua articolazione complessiva, la forza di una proposta che quest’anno abbiamo voluto fortemente caratterizzata e varia nei temi come nei linguaggi. Siamo orgogliosi delle prime mondiali che compongono sia la Selezione ufficiale che le nostre ‘Venice Nights’ nell’arena a cielo aperto della Casa degli Autori. Ma ancora più importante ci pare il dialogo tra il cinema italiano e quello più vitale e coraggioso del resto del mondo che ha scelto di accettare il nostro invito”.

Le Giornate 2012 si svilupperanno seguendo il progetto Women’s Tales che occuperà i primi tre giorni della rassegna dando spazio alla creatività femminile, la I edizione del “Cinema Corsaro”, sezione indipendente di film che verranno proposti nello spazio della Pagoda al Lido dal 2 al 6 settembre e, la sessione sul Cinema degli anni Zero che consiste in una sorta di dialogo a più voci che si terrà nei giorni 5 e 6 settembre.

Da non dimenticare il Premio Lux 2012, premio indetto dal Parlamento Europeo che ha rivelato proprio ieri i tre film in concorso per questa sezione: ‘Csak a szél’( Just the Wind) di Bence Fliegauf, ‘Io sono lì’ di Andrea Segre e ‘Tabu’ di Miguel Gomes.

Roberto Barzanti, Presidente delle associazioni italiane degli autori cinematografici ANAC e 100 autori, enti promotori del progetto, ha illustrato con soddisfazione i risultati positivi delle precedenti edizioni della manifestazione: “ Le Giornate hanno ormai acquisito da tempo uno status e una credibilità che ci rende orgogliosi, ma questo non sarebbe stato possibile senza l’impegno congiunto di istituzioni pubbliche e soggetti privati che ci affiancano non come semplici finanziatori, ma come reali partner di un’idea complessiva. Ne è buon esempio il Parlamento Europeo che da anni ha scelto di portare qui i tre finalisti del Prix Lux e che con il progetto ‘27 Volte Cinema’ offre a 27 giovani di tutti i paesi dell’unione Europea un’esperienza unica come quella di Venezia….” 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti