Inaugurata a Finocchio la biblioteca Collina della Pace

30 mila libri, 5 mila video nella villa confiscata alla mafia  
Redazione - 24 Aprile 2016

Nella Giornata mondiale del Libro e in in omaggio ai grandissimi Shakespeare e de Cervantes (nel 400° anniversario della loro morte) alle ore 15 del 23 aprile 2016 è stata inaugurata la biblioteca comunale Collina della pace, tra la fermata Bolognetta e la fermata Finocchio della Metro C.

La struttura, inaugurata in un clima festoso, sorge in via Bompietro immersa nel parco intitolato alla memoria di Peppino Impastato in uno stabile confiscato alla Banda della Magliana.

collina della pace-5-2-2“Il motivo per far festa – commenta il Comune – c’è tutto: la biblioteca è un nuovo, fondamentale tassello del programma con cui l’area, sottratta alla criminalità organizzata, sta rinascendo. E’ stata realizzata in un vecchio casale nel parco ora intitolato alla memoria di Peppino Impastato”.

Dar Ciriola asporto

E ancora: “La biblioteca si aggiunge alle 38 già aperte del circuito capitolino. Misura circa 1.500 metri quadri, è facilmente raggiungibile con la metro C ed è dotata di 30mila libri e 5.000 video (film e musica). Parte dei volumi è stata donata dal Presidente Emerito Giorgio Napolitano”.

Sono stati presenti  la direttrice delle biblioteche Cristina Selloni e l’onorevole Costa.

Le associazioni del territorio hanno permesso di  costruire una biblioteca  leggera con 8000 titoli catalogati per interesse  tra cui quello della legalità essendo il terreno sottratto  al boss della banda della Magliana Nicoletti per riportarlo alla fruizione pubblica quindi da ecomostro a elemento bello in cui identificarsi

I criteri di progettazione non hanno voluto alterare i rapporti tra edificato e spazi liberi nella configurazione rurale in cui spicca le scale motivo della locandina di presentazione

La biblioteca si inserirà oltre che nel circuito romano anche nel territorio dell Università Tor Vergata  con cui collaborerà con la sua emeroteca, le 5 postazioni con collegamento internet e il televisore 55 pollici aule laboratori per l’educazione permanente degli adulti. Inoltre sono previsti spazi per ragazzi e bambini con il progetto Nati per leggere

Il progetto innovativo delle 18 associazioni del territorio, e che contradistingue  e rende unica questa biblioteca, ha dovuto superare mille difficolta compresi gli atti vandalici che ne hanno ritardato l’apertura avvenuta, è bene sottolinearlo in un percorso per la legalità che tenacemente si intende proseguire.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti