La forza esplosiva di Amy Shumar al cinema, tra risate e consigli seri

Al Cinema dal 22 agosto "Come ti divento bella" con la straordinaria interpretazione dell'attrice
Vania Garzillo - 7 Settembre 2018

“Come ti divento bella” porta sul grande schermo la storia di Renée Bennett, una giovane ragazza introversa e insicura del proprio aspetto esteriore che, dopo una caduta in palestra, si risveglia convinta di essere sexy e irresistibile.

Infatti, Renée durante una notte piena di pioggia, subito dopo aver visto Bigin tv, lancia una monetina nella fontana del parco pregando di esaudire il suo più grande desiderio: diventare bellissima. Durante una seduta di spinning, la bicicletta frana e Renée batte la testa: al risveglio, il miracolo. Renée, senza che nulla sia mutato nel suo aspetto, si sente bellissima tra lo stupore delle amiche del cuore, Vivian (Aidy Bryant) e Jane (Busy Philipps).

Come in un incantesimo la sua vita cambia, Renée diventa sicura di sé e riesce a ottenere il successo tanto desiderato nell’ambito lavorativo e privato.

Tutto svanisce quando la protagonista scopre che, in realtà, il suo aspetto non è mai cambiato, ma ad essere diversa era la percezione che aveva di se stessa, il suo Io interiore che senza limiti di inibizioni esplode in tutta la sua vitalità ed espressione.

Amy Schumer interpreta la protagonista della commedia, restituendo alla perfezione le speranze e i complessi del suo personaggio, che rispecchiano la verità della vita di molte donne, in una società dove quello che conta è la bellezza esteriore.

Renée si dimostra una ragazza brillante, che non comprende il suo potenziale fino a quando non si vede trasformata, ma, una volta tornata in sè, rivaluta quali sono le cose importanti nella vita. È un personaggio che fa ridere e allo stesso tempo riflettere: subisce un’evoluzione grazie alla fiducia che ripone in se stessa.

Renée attira l’attenzione del fratello dandy di Michelle Williams (nella foto), s’innamora di un timido creativo (Rory Scovel), e, da receptionist, diventa consulente della Lily LeClair, multinazionale del settore beauty con  sede sulla Fifth Avenue di New York

Il film utilizza dei toni azzeccati tra il comico e il drammatico, per consegnare al pubblico una storia positiva, che fa riflettere. La protagonista, infatti, perderà di vista i suoi affetti, come le amiche di sempre, mettendole in secondo piano. Finita la magia capirà che loro la amano così come è sempre stata.

Dar Ciriola

Ottima e comica l’interpretazione di Michelle Williams, che vanta una filmografia straordinaria, la sua personificazione di Avery è eccellente: è una donna di successo, che nasconde, però, una grande insicurezza.

“Come ti divento bella” racconta quello che può succedere quando una donna smette di sentirsi “sbagliata” perché non abbastanza magra, non abbastanza sexy, non abbastanza bella, e inizia a vivere la sua vita al massimo delle sue potenzialità: la nuova Renee non è definita dalla propria bellezza, o meglio dalla fiducia nella propria bellezza, ma smette di essere ostacolata dal proprio senso di inadeguatezza, e diventa insensibile a qualunque commento e giudizio negativo sul suo aspetto fisico, proprio quello che dovrebbe fare ogni donna tutte le volte che si sente indeguata.

Una storia divertente che non smette di farci ridere e che ci convince fino in fondo a sentirci belle e all’altezza ogni volta che ce lo dimentichiamo!

 

 

 

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti